I VOSTRI MESSAGGI
Marika artemas - i like the way you kiss me Ciao, grazie per tenermi sempre compagnia, volevo ascoltare Artemas, mi piace un casino. saluti da Porto San Giorgio Filippo Red Hot Chili Peppers - Californication ciao Radio FM, potete suonare Californication dei Red Hot Chili Peppers. Grazieeeee 😍 Manolo 883 - Se Tornerai Ciao Simone volevo augurare a te e a Paolo un a buona Pasqua volevo dedicare a Lisa che gli voglio tanto bene

Music

Sanremo 2024 sarà «il festival più diffuso di sempre». E Amadeus invita i trattori

today5 Febbraio 2024 22

Sfondo
share close


Un festival così «allargato» probabilmente non lo avete mai visto. Il Sanremo che si prepara al debutto della sua 74esima edizione, la quinta consecutiva sotto la direzione artistica di Amadeus, è un festival diffuso: vale per le canzoni in gara che sono 30 (mai così tante in 74 anni di storia) ma anche per il calendario degli eventi a corredo e le location coinvolte. Se ne parla alla conferenza stampa del Festival che torna al roof dell’Ariston, dove era stata fino al 2020, prima della parentesi Covid.

Il festival «allargato»

«Quando si ha un’idea», racconta Amadeus, «per quanto possa sembrare strana o visionaria poi c’è bisogno di persone che condividono e ti aiutano a realizzarla. Ed è quello che hanno fatto le persone che lavorano per Rai, per il Comune di Sanremo», continua il direttore artistico. «Questo festival è una vera festa di tutta la musica ed è un racconto del nostro paese. Un racconto che a tutto tondo parla del nostro paese. Al nostro paese e al mondo», racconta Marcello Ciannamea, direttore intrattenimento Prime Time di Rai. «Più dei precedenti festival di Amaedus. Questo innanzitutto perché c’è un after show che coinvolge Fiorello e Biggio».

L’incognita dei trattori

A proposito del paese reale: attenzionata speciale, quest’anno, è la protesta dei trattori: «La trovo assolutamente giusta», ha sottolineato il direttore artistico, «sacrosanta, per il diritto al lavoro e alla tutela del proprio posto di lavoro. Ma nessuno mi ha contattato e non ho contattato nessuno. Sarebbe bene che arrivassero, un palcoscenico così non lo trovi tutti i giorni, faccio un appello a venire. Se vengono li faccio salire sul palco».

Non mancano domande sull’ospitata di Amadeus e Fiorello a «Che Tempo che fa», la sera del 4 febbraio, in diretta su Warner Bros Discovery, ma il direttore artistico dribbla ogni spunto polemico: «Ogni scelta è stata condivisa con l’ad di Rai Roberto Sergio». Fiorello, intanto, rispedisce al mittente qualsiasi ipotesi di passare alla conduzione, dopo l’ennesima co-conduzione accanto ad Amadeus.

Scopri di più
Scopri di più

L’incontro con gli inserzionisti

La conferenza stampa di Sanremo si è aperta con il tradizionale tavolo dei main sponsor, dettaglio non di poco conto se consideriamo l’orizzonte di raccolta record verso cui si naviga. L’ad di Rai Pubblicità Gian Paolo Tagliavia ha fatto «un pre consuntivo» e parlato di un altro festival che lascerà il segno: «Quest’anno ha davvero preso corpo quel festival diffuso di cui parlavamo qualche anno fa. Ha prevalso l’idea di dare vita al Festival che partisse prima del martedì. Questo succede perché le aziende che investono qui non vengono soltanto a fare quella che una volta si chiamava pubblicità».



.

Scritto da: redazione

Rate it

Classifica

Tracklist completa

ASCOLTACI CON LE NOSTRE APPLICAZIONI

0%