I VOSTRI MESSAGGI
Marika artemas - i like the way you kiss me Ciao, grazie per tenermi sempre compagnia, volevo ascoltare Artemas, mi piace un casino. saluti da Porto San Giorgio Filippo Red Hot Chili Peppers - Californication ciao Radio FM, potete suonare Californication dei Red Hot Chili Peppers. Grazieeeee 😍 Manolo 883 - Se Tornerai Ciao Simone volevo augurare a te e a Paolo un a buona Pasqua volevo dedicare a Lisa che gli voglio tanto bene

Tecnologia

LinkedIn, nuovo sistema di verifica per gli annunci di lavoro

today23 Maggio 2023

Sfondo
share close

LinkedIn fa un passo ulteriore verso la riduzione degli annunci di lavoro dietro cui si nascondono truffe. Il social professionale, di proprietà Microsoft, ha infatti introdotto una serie di novità che mirano proprio a validare le offerte lavorative. Prima di tutto, ogni annuncio introduce uno strumento di verifica con cui ogni ricerca di lavoro sarà accompagnata da un controllo sulle informazioni generali dell’azienda, tra cui la presenza di un indirizzo ufficiale valido, di una email associata ad un indirizzo dell’organizzazione e, nel caso degli Stati Uniti, l’eventuale presenza di una certificazione governativa, basata sulla piattaforma di validazione Clear. La seconda funzionalità votata ad aumentare la sicurezza su LinkedIn interessa i messaggi di chat.
    Il sistema di verifica del social potrà avvisare in caso di messaggi potenzialmente fraudolenti ricevuti nella sezione della posta. “Ti avviseremo se i messaggi su LinkedIn includono contenuti ad alto rischio che potrebbero avere un impatto sulla tua sicurezza” spiega il team. “Ad esempio, se un messaggio chiede di portare la conversazione su un’altra piattaforma, poiché a volte può essere un segno di un truffa. Questi avvisi ti daranno anche la possibilità di segnalare il contenuto senza che il mittente lo sappia”.
    Le nuove funzionalità arrivano sulla scia dell’ultimo rapporto sulla trasparenza di LinkedIn, che ha mostrato un forte aumento degli account truffa. Tra luglio e dicembre del 2022, la società ha bloccato più di 58 milioni di account, rispetto ai 22 milioni dei sei mesi precedenti. LinkedIn ha notato un aumento di falsi profili con foto generate dall’intelligenza artificiale, che i software di controllo non riescono a riconoscere incrociandoli con i database pubblici online. Di recente, la rete ha introdotto un nuovo modello basato sul deep learning che controlla in modo proattivo i caricamenti di foto del profilo per determinare se l’immagine è generata dall’IA.
   
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA TITLE]]>

Fonte

Scritto da: redazione

Rate it

Classifica

Tracklist completa

ASCOLTACI CON LE NOSTRE APPLICAZIONI

0%