I VOSTRI MESSAGGI
Marika artemas - i like the way you kiss me Ciao, grazie per tenermi sempre compagnia, volevo ascoltare Artemas, mi piace un casino. saluti da Porto San Giorgio Filippo Red Hot Chili Peppers - Californication ciao Radio FM, potete suonare Californication dei Red Hot Chili Peppers. Grazieeeee 😍 Manolo 883 - Se Tornerai Ciao Simone volevo augurare a te e a Paolo un a buona Pasqua volevo dedicare a Lisa che gli voglio tanto bene

Spettacoli

Adesso è il nostro tempo

today24 Maggio 2024 11

Sfondo
share close



Non c’è spazio per l’ortodossia. Originalità, contraddizioni ed epica punk, sì, sono i benvenuti sul palco dei Cccp – Fedeli Alla Linea, tornati a Milano dopo i tre sold out consecutivi registrati a Berlino e la tappa inaugurale del nuovo tour ‘In fedeltà la linea c’è’ a Bologna, in Piazza Maggiore. Al Carroponte di Sesto San Giovanni, location ex industriale che sicuramente ben si adatta allo spirito della band, il gruppo di Giovanni Lindo Ferretti inaugura il ‘Mi Ami’, Festival che prende il nome da uno dei singoli più noti della band, alla presenza di oltre 8.500 persone.

La scaletta, in verità lunghissima e quasi omnicomprensiva, ad esclusione di pochi brani, è un viaggio nella memoria collettiva di quelli che c’erano (parecchie le teste bianche che pogano come adolescenti) e quelli che invece avrebbero voluto esserci. Ebbene sì, il ‘punk filosovietico’ a sorpresa sembra avere ascendente anche su qualche adepto delle nuove generazioni, che forse ha le scatole piene dell’ostentazione consumistica ossessiva di macchine e gioielli della trap e degli artisti rassicuranti e lucidati provenienti dal circuito dei talent. Rassicuranti e lucidati i Cccp non lo sono mai stati e non lo sono neppure ora che sono passati più di 40 anni.

Il concerto prende il via con le parole di Annarella Giudici, che dà il la alla “Cellula dormiente risvegliata al presente”. Parte poi ‘Caspica’ intonata da Giovanni Lindo Ferretti con le mani in tasca, seguita da ‘Rozzemilia’, che scatena immediatamente l’entusiasmo del pubblico. Via libera a tutti i classici della band, da ‘Morire’ a ‘Mi ami?’, fino a ‘Io sto bene’. Immancabili anche le influenze orientaleggianti di ‘Punk Islam’ e ‘Radio Kabul’. Ogni canzone è accolta da applausi e cori appassionati, tra cui ‘Palestina libera’, a dimostrazione che la musica dei Cccp è ancora viva come lo era quattro decenni fa.

Prima era troppo presto, adesso sembra tardi ma adesso è il nostro tempo – scandisce Annarella – tra passato, presente e futuro in fedeltà la linea c’è”. Sul palco si susseguono ‘Maciste contro tutti’, il liscio da balera ‘Oh Battagliero’ che Annarella e Ferretti ballano insieme, ‘Curami’ e la seminale ‘Emilia Paranoica’. Non mancano le cover, come ‘Bang Bang (My Baby Shot Me Down)’ di Sonny Bono (resa celebre da Nancy Sinatra) che apre l’inno trionfale ‘Spara Jurij’ e ‘Vota Fatur’ in chiusura del set.

Giovanni Lindo Ferretti, frontman e anima della band, mostra la sua tipica presenza scenica, una figura ieratica tra il predicatore e l’uomo col megafono che precede la manifestazione, con la sua voce salmodiante e il carisma sempre supportati dagli altri membri storici: Massimo Zamboni alla chitarra, Danilo Fatur come ‘artista del popolo’ e la ‘benemerita soubrette’ Annarella Giudici. L’essenza dello spettacolo va oltre ogni aspettativa: è uno show segnato da un cabaret punk in cui si susseguono citazioni di un’epoca che fu ma che appartiene alla memoria collettiva, con Annarella che alterna il Tricolore alla bandiera rossa con falce e martello e la scritta Pci, mentre Fatur porta sul palco oggetti, reliquie e vestigia simboliche, tra magia e surrealismo.

La band dimostra di non aver perso un briciolo della sua forza espressiva, offrendo una performance che francamente supera le aspettative di tutti i presenti. In un’epoca in cui la musica sembra sempre più dominata da mode passeggere e da singoli Tik-Tok ‘friendly’, i Cccp ricordano a tutti l’importanza della coerenza, della passione e della fedeltà alla propria linea. (di Federica Mochi)



.

Scritto da: redazione

Rate it

Classifica

Tracklist completa

ASCOLTACI CON LE NOSTRE APPLICAZIONI

0%