I VOSTRI MESSAGGI
Marika artemas - i like the way you kiss me Ciao, grazie per tenermi sempre compagnia, volevo ascoltare Artemas, mi piace un casino. saluti da Porto San Giorgio Filippo Red Hot Chili Peppers - Californication ciao Radio FM, potete suonare Californication dei Red Hot Chili Peppers. Grazieeeee 😍 Manolo 883 - Se Tornerai Ciao Simone volevo augurare a te e a Paolo un a buona Pasqua volevo dedicare a Lisa che gli voglio tanto bene

Tecnologia

StoreDot, nuovi progressi per la batteria da 160 km in 5 minuti

today1 Febbraio 2024 5

Sfondo
share close


Quando si discute di auto elettriche si punta spesso il dito sui tempi di ricarica, giudicati eccessivamente lunghi. StoreDot, un’azienda israeliana di cui abbiamo parlato diverse volte, sta lavorando a nuove batterie proprio in grado di ricaricarsi in tempi molto rapidi. In particolare, questa realtà si sta occupando delle sviluppo delle batterie XFC (Extreme Fast Charging) chiamate 100in5 che promettono di consentire di recuperare 100 miglia (160 km) di autonomia in appena 5 minuti di tempo. Tecnologia che sta interessando a diverse case automobilistiche tra cui Volvo e Polestar.

Adesso, StoreDot ha annunciato un nuovo ed importante passo avanti nel percorso per arrivare alla commercializzazione delle sue batterie. L’azienda ha infatti prodotto la prima cella XFC con formato prismatico. In precedenza, l’azienda lavorava su celle a sacchetto.

Perché StoreDot ha scelto celle a forma prismatica? Secondo la società israeliana, tali celle rettangolari e impilate a strati offrono ulteriore protezione meccanica e vantaggi prestazionali, mentre la superficie piatta semplifica l’integrazione nei veicoli elettrici con una migliore gestione termica. Inoltre, ci sarebbero vantaggi sui fronti della sicurezza e dei costi. Tuttavia, il passaggio da celle a sacchetto a quelle prismatiche ha posto diverse sfide ingegneristiche e complessità di produzione che la società ha superato grazie alla tecnologia che il suo team ha sviluppato.

Superando questi ostacoli, StoreDot ha dimostrato che la sua tecnologia XFC può essere adattata a diversi formati di celle. L’azienda continuerà ad ottimizzare la progettazione delle sue batterie per raggiungere gli obiettivi prefissati. Quali sono? Una capacità della cella fino a 170 Ah e una densità energetica volumetrica di oltre 700 Wh/L.

StoreDot aggiunge che è ancora sulla sulla buona strada per arrivare all’obiettivo di portare in produzione le celle XFC in grado di fornire 100 miglia (160 km) in 5 minuti quest’anno. Nel 2026 arriveranno quelle che permettono di recuperare 100 miglia in 4 minuti, tempo che scenderà a 3 minuti nel 2028 grazie ad una nuova generazione di batterie. L’annuncio della produzione della prima cella con formato prismatica arriva poco dopo la presentazione del concept di un nuovo sistema di raffreddamento chiamato I-Beam XFC, pensato appositamente per offrire la migliore gestione termica per le sue batterie.

In sintesi, stando a quanto spiegato da StoreDot, ogni cella può contare su di percorso di raffreddamento integrato che consente di mantenere più uniformi le temperature del pacco batteria. In questo modo, è possibile gestire al meglio le sessioni di ricarica ad altissima potenza.



.

Scritto da: redazione

Rate it

Classifica

Tracklist completa

ASCOLTACI CON LE NOSTRE APPLICAZIONI

0%