I VOSTRI MESSAGGI
Marika artemas - i like the way you kiss me Ciao, grazie per tenermi sempre compagnia, volevo ascoltare Artemas, mi piace un casino. saluti da Porto San Giorgio Filippo Red Hot Chili Peppers - Californication ciao Radio FM, potete suonare Californication dei Red Hot Chili Peppers. Grazieeeee 😍 Manolo 883 - Se Tornerai Ciao Simone volevo augurare a te e a Paolo un a buona Pasqua volevo dedicare a Lisa che gli voglio tanto bene

Cinema

la difesa mostra prove inconfutabili?

today8 Dicembre 2023 5

Sfondo
share close



Il processo di Jonathan Majors è iniziato in questi giorni, e nelle ultime ore sono emerse grosse novità in merito alla difesa dell’attore, protagonista della Saga del Multiverso dei Marvel Studios nei panni del famoso villain Kang il conquistatore.

Giunto al suo quarto giorno, il processo per aggressione nei confronti di Jonathan Majors ha visto l’avvocato dell’attore Priya Chaudhry contro-accusare l’accusatrice ed ex fidanzata della star, Grace Jabbari: secondo la difesa, infatti, la donna non avrebbe potuto recarsi ad una festa di un nightclub di New York City, come invece dimostrano le prove, se fosse stata gravemente ferita come ha sostenuto. L’attore, lo ricordiamo, è accusato di aver colpito Grace Jabbari, provocandole una lacerazione dietro l’orecchio e una frattura ad un dito, dopo il tentativo di lei di prendergli il telefono per controllare un sms arrivato da un’altra donna. Immediatamente dopo la presunta aggressione fisica di Jonathan Majors, però, le prove dimostrerebbero che Grace Jabbari si sarebbe recata al nightclub Loosie del Grand Bowery Hotel.

L’avvocato di Jonathan Majors ha presentato in aula i filmati delle telecamere di sicurezza del club che mostravano la donna con in mano un bicchiere di champagne, sostenendo che non avrebbe potuto festeggiare se avesse provato davvero il ‘dolore straziante’ di cui ha parlato in precedenza, ha riferito l’Associated Press. Jabbari ha controbattuto: “Non mi stavo concentrando sul dolore. Stavo solo cercando di divertirmi. Ero stata accompagnata da persone adorabili e mi sentivo al sicuro con loro.” Per la difesa, i filmati sono da considerarsi come prove inconfutabili dell’innocenza di Jonathan Majors, definendo le accuse e tutto il caso mediatico scatenato come ‘infondati’.

Ricordiamo che Jonathan Majors si è dichiarato non colpevole di tre reati minori, tra cui aggressione e molestie. Se venisse condannato, rischierebbe una pena detentiva inferiore ad un anno. Stando a quanto anticipato, la Marvel sostituirà ugualmente Jonathan Majors nel ruolo di Kang a prescindere dall’esito del processo in quanto la reputazione dell’attore sarebbe definitivamente compromessa.



.

Scritto da: redazione

Rate it

Classifica

Tracklist completa

ASCOLTACI CON LE NOSTRE APPLICAZIONI

0%