I VOSTRI MESSAGGI
Marika artemas - i like the way you kiss me Ciao, grazie per tenermi sempre compagnia, volevo ascoltare Artemas, mi piace un casino. saluti da Porto San Giorgio Filippo Red Hot Chili Peppers - Californication ciao Radio FM, potete suonare Californication dei Red Hot Chili Peppers. Grazieeeee 😍 Manolo 883 - Se Tornerai Ciao Simone volevo augurare a te e a Paolo un a buona Pasqua volevo dedicare a Lisa che gli voglio tanto bene

Cinema

Schwarzenegger disse di no ad un’offerta clamorosa: di cosa si tratta?

today17 Ottobre 2023 79

Sfondo
share close



La scelta tra rifugiarsi in un guadagno certo, immediato e sfidare se stessi coltivando rischiose quanto stimolanti passioni è sempre un bivio arduo da superare. Si tratta di un dubbio che, prima o poi, assale chiunque, anche chi ci sembra (apparentemente) lontano, comodo tra le vette dell’odierno Monte Olimpo, ovvero Hollywood.

Ebbene sì, anche gli attori, per quanto “divi”, sono comuni mortali e molti di loro hanno affrontato il dilemma precedentemente esposto. Ne sa qualcosa una delle stelle più brillanti, vale a dire l’eterno Arnold Schwarzenegger.

Dal bodybuilding al cinema fino alla politica, l’interprete di Terminator sembra aver vissuto più vite, lasciando il segno in ognuna di esse.

Nonostante i 76 anni, Arnold Schwarzenegger si considera più saggio con l’avanzare dell’età, ma anche l’amato attore ha attraversato momenti di crisi dovuti a scelte cruciali in grado di incidere profondamente sul proseguimento della propria carriera.

Prima di diventare un’icona cinematografica, Schwarzenegger è stato un formidabile campione di bodybuilding e i suoi muscoli contribuiscono tutt’oggi, a distanza di decenni, alla definizione del proprio personaggio, essendone diventati un’assoluta peculiarità.

Durante un’intervista al The Howard Stern Show, la celebrità ha rivelato che il suo ingresso nel mondo del cinema era stato messo in seria difficoltà da una più che allettante proposta da parte di Jack Lalanne, “il Padrino del Fitness”. Si parla, infatti, di una offerta mostre in grado di superare i 200.000 dollari.

Tuttavia, Schwarzenegger declinò l’invito: naturalmente si trattava di un profitto clamoroso, ma il frenetico programma di lavoro dalle 10 alle 12 ore al giorno gli avrebbe negato la possibilità di studiare recitazione, il suo vero, grande sogno, un obiettivo certo complesso da raggiungere ma capace di appagarlo e, potenzialmente, di arricchirlo ancor di più. Ecco le sue parole:

“Ci ho pensato e mi sono detto: aspetta un attimo. Il mio obiettivo è diventare un protagonista assoluto del mondo del cinema ed essere un nuovo Clint Eastwood, un nuovo Charles Branson. Quelle erano le grandi star dell’epoca e guadagnavano un milione di dollari a film. Voglio guadagnare un milione di dollari con un film e voglio girare per questo obiettivo”.

Possiamo affermarlo con assoluta certezza: il sogno è stato coronato. Certo, la transizione da bodybuilder ad attore non fu affatto semplice, con i muscoli di Shwarzenegger visti come un problema per i produttori, ma le pellicole d’avventura e le saghe cinematografiche di cui si è reso protagonista sono la prova provata che credere nei propri sogni è la strada migliore per la felicità (quantomeno, quella lavorativa). E chissà, i sogni potrebbero anche divenire realtà più remunerative di molte occasioni “a portata di mano”.



.

Scritto da: redazione

Rate it

Classifica

Tracklist completa

ASCOLTACI CON LE NOSTRE APPLICAZIONI

0%