I VOSTRI MESSAGGI
Marika artemas - i like the way you kiss me Ciao, grazie per tenermi sempre compagnia, volevo ascoltare Artemas, mi piace un casino. saluti da Porto San Giorgio Filippo Red Hot Chili Peppers - Californication ciao Radio FM, potete suonare Californication dei Red Hot Chili Peppers. Grazieeeee 😍 Manolo 883 - Se Tornerai Ciao Simone volevo augurare a te e a Paolo un a buona Pasqua volevo dedicare a Lisa che gli voglio tanto bene

Tecnologia

Asus Zenfone 10: Android 14 a brevissimo e status aggiornamenti

today9 Ottobre 2023 5

Sfondo
share close


Qualche settimana fa vi abbiamo proposto un video nel quale abbiamo fatto il punto della situazione sugli aggiornamenti degli smartphone dei principali brand. Un contenuto che diventa molto interessante anche alla luce delle recenti novità presentate da Google con i Pixel 8 che offriranno ben 7 anni di aggiornamenti garantiti senza distinzione tra patch di sicurezza e major update.

Un cambiamento significativo nella politica Google che, speriamo, possa impattare positivamente su tutto il segmento smartphone e quindi abbracciare tantissimi brand. Sebbene non sia ancora chiarissimo in che modo Google cambierà la cadenza degli aggiornamenti – intesi come major update – è certo che qualche cambiamento ci sarà e che assisteremo ad un rallentamento dei rilasci patch e probabilmente anche ad un “rilassamento” delle nuove versioni di Android.​



7 anni di aggiornamenti Pixel: stimolante per il mercato ma difficile per gli altri





Android
06 Ott


Nell’attesa di capire come reagiranno in vari OEM, oggi facciamo un piccolo nostra culpa in quanto nel precedente video citato ad inizio articolo, ci siamo dimenticati di inserire Asus. Un paradosso se pensiamo quanto utilizziamo gli smartphone dell’azienda in redazione visto che io, Niccolò, utilizzo Zenfone 9 come principale dall’uscita (prima ancora i Rog), sostituito poi con Zenfone 10 che solo recentemente ha lasciato spazio a Honor Magic V2 come smartphone principale.

Per “scusarci” facciamo oggi il punto sugli aggiornamenti di Zenfone 10 e in generale sulla politica di update del produttore. In generale Asus aggiorna i suoi smartphone con rilasci che avvengono regolarmente ogni 50 giorni circa e che vanno a migliorare stabilità, performance e correggono eventuali bug segnalati anche dalla community. Asus ha infatti un folto gruppo di utenti fedeli che tramite ZenTalk contribuiscono al miglioramento dei prodotti.

Update che però non coincidono sempre con l’aggiornamento delle patch di sicurezza che, pur arrivando, non sono mensili ma mediamente bimestrali o trimestrali. Un esempio è un aggiornamento per Zenfone 10 arrivato ad inizio ottobre che migliora diversi aspetti ma lascia le patch invariate al mese di agosto. Si tratta di un “ritardo” non eccessivo ma è chiaro che per i più sensibili avere patch di agosto ad ottobre potrebbe non piacere.


Oltre alle patch, comunque, Asus aggiorna anche il sistema operativo alle nuove versioni di Android. Android 14, uscito da pochi giorni ufficialmente sui Pixel, arriverà nei prossimi giorni in beta su Zenfone 10 e altri smartphone dell’azienda. Il produttore permette infatti di accedere alle nuove versioni semplicemente registrandosi all’interno delle impostazioni dello smartphone al programma beta e di ottenere così accesso anticipato. Il rilascio beta di Android 14 è previsto per la seconda metà di ottobre e dunque, per i più impazienti, sarà questione di pochi giorni.

Va però fatta una precisazione: Asus è ancora legata ad una politica di aggiornamenti conservativa. Due sono infatti i Major garantiti e 3 anni le patch di sicurezza che, come detto sopra, non sono rilasciate a livello mensile. Una politica troppo conservativa anche alla luce delle recenti novità Pixel e se consideriamo sia il numero esiguo di smartphone nel portafoglio del brand, sia la concorrenza che già oggi offre mediamente 3 major + 4 anni di patch.

La speranza è che Asus, spronata dall’entusiasmo Google, possa comunicare un cambiamento di supporto. Non vi sono infatti ragioni tecniche per non aggiornare i top gamma visto che parliamo, per tutta la line-up Asus smartphone degli ultimi anni, di prodotti al top per caratteristiche, processori, memorie e posizionamento sul mercato.

Proprio il posizionamento di Zenfone 10, uscito circa 5 mesi fa – qui la nostra recensione -, è un altro punto che rende meno ampia la diffusione di questo prodotto. Sebbene sia noto da tempo, gli smartphone Asus difficilmente calano di prezzo: da una parte è un bene perché chi acquista al day one, magari con qualche piccola promo lancio, non vede il proprio investimento “ridursi” nel giro di poche settimane. Dall’altra parte i ribassi importati della concorrenza annullano il delta prezzo iniziale che vede magari Zenfone 10 in vantaggio a parità di hardware costando un po’ meno.

Oggi la situazione è infatti difficile per Asus: Galaxy S23 è posizionato spesso ad un prezzo inferiore a Zenfone 10, Xiaomi e Honor incalzano e i nuovi Pixel ingolosiscono che cerca un’esperienza Android Stock che Zenfone offre ma ad un prezzo che non vuole scendere.


Le aggiunte software che Asus offre rimangono un elemento importante e per alcune persone possono bastare a rendere Zenfone un prodotto da scegliere perché non esiste sul mercato italiano nulla di equivalente. Parlo della registrazione chiamate senza alcun tipo di avviso, di una ricezione eccellente, di un comparto GPS ottimo e di una stabilità del sistema perfetta; il tutto in una dimensione contenuta e con un’autonomia invidiabile e un audio assolutamente confortevole.

Insomma, Zenfone 10 è un prodotto che si sceglie consapevolmente, sapendo che ha bordi non proprio sottilissimi e che non riceverà aggiornamenti continui ma che sicuramente sarà in grado di accompagnarci per anni. L’augurio è che Asus possa annunciare un aumento del supporto nei prossimi mesi e al tempo stesso riposizionare lo smartphone intorno ai 600€ per poter tornare a combattere con la concorrenza ormai deprezzata. A prescindere comunque da tutto, personalmente continuerò ad avere Zenfone 10 in tasca come secondo smartphone perché, per un motivo o per l’altro, non riesco a separarmi dall’esperienza che mi offre quotidianamente anche grazie al peso e alla dimensione.

E voi, con Zenfone 10 come vi trovate? Cosa vorreste che Asus migliorasse nella prossima generazione di smartphone 2024?

VIDEO

Asus Zenfone 10 disponibile online da eBay a 808 euro. Per vedere le altre 18 offerte clicca qui.

(aggiornamento del 09 ottobre 2023, ore 13:00)



.

Scritto da: redazione

Rate it

Classifica

Tracklist completa

ASCOLTACI CON LE NOSTRE APPLICAZIONI

0%