I VOSTRI MESSAGGI
Marika artemas - i like the way you kiss me Ciao, grazie per tenermi sempre compagnia, volevo ascoltare Artemas, mi piace un casino. saluti da Porto San Giorgio Filippo Red Hot Chili Peppers - Californication ciao Radio FM, potete suonare Californication dei Red Hot Chili Peppers. Grazieeeee 😍 Manolo 883 - Se Tornerai Ciao Simone volevo augurare a te e a Paolo un a buona Pasqua volevo dedicare a Lisa che gli voglio tanto bene

Spettacoli

Grignani, l’ironia del destino dietro la scomparsa del padre

today3 Ottobre 2023 1

Sfondo
share close



Il cantante, che aveva un rapporto difficile con il genitore, e che a lui aveva dedicato l’ultimo brano portato a Sanremo, ha annunciato la sua scomparsa su Instagram


Dopo anni di silenzi e dolore inespresso, l’ironia del destino ha voluto che Gianluca Grignani perdesse il padre Paolo proprio dopo avergli dedicato una canzone a Sanremo. Il cantante, che aveva un rapporto difficile con il genitore, ha annunciato la sua scomparsa su Instagram, postando una foto che li ritrae insieme da bambino e scrivendo: “E per il resto ognuno giudichi se stesso… Ciao papà”. Si tratta di un verso di “Quando ti manca il fiato”, il brano che Grignani ha portato quest’anno sul palco dell’Ariston e che raccontava della lontananza e del dolore provocati dalla separazione dei suoi genitori, avvenuta quando lui aveva 18 anni.

“Non vorrei che gli scoppiasse il cuore”

Il padre, commerciante di articoli per fotografi, era andato a vivere in Ungheria e non vedeva il figlio da 15 anni. In una telefonata (reale), gli aveva chiesto se sarebbe andato al suo funerale. Grignani ne aveva fatto il tema della sua canzone, in cui esprimeva il suo amore ma anche il suo risentimento verso il padre. “Mio padre vive in Ungheria e non ci vediamo da 15 anni. Non ha ancora sentito la canzone e non vorrei che gli scoppiasse il cuore”, aveva dichiarato prima di salire sul palco.

La profezia amara

Ora, a pochi mesi di distanza, il padre è morto e la canzone sembra una profezia amara. Grignani, però, nella sua opera, aveva anche trovato la forza di perdonare il padre e di riconoscere il suo orgoglio: “Ciao papà o addio papà io ti perdono, le mie lacrime sono sincere ma c’è chi non lo farà, tu accettala la verità e in mezzo a chi finge cordoglio sarò il tuo orgoglio”. Un messaggio di pace e di speranza che forse ora lo aiuterà a superare il lutto.





.

Scritto da: redazione

Rate it

Classifica

Tracklist completa

ASCOLTACI CON LE NOSTRE APPLICAZIONI

0%