I VOSTRI MESSAGGI
Marika artemas - i like the way you kiss me Ciao, grazie per tenermi sempre compagnia, volevo ascoltare Artemas, mi piace un casino. saluti da Porto San Giorgio Filippo Red Hot Chili Peppers - Californication ciao Radio FM, potete suonare Californication dei Red Hot Chili Peppers. Grazieeeee 😍 Manolo 883 - Se Tornerai Ciao Simone volevo augurare a te e a Paolo un a buona Pasqua volevo dedicare a Lisa che gli voglio tanto bene

Tecnologia

Assassin’s Creed Mirage, a Venezia una mostra per celebrare l’uscita

today3 Ottobre 2023

Sfondo
share close



In occasione della Giornata Mondiale dell’Architettura del 2 ottobre 2023 e in concomitanza con la Biennale di Venezia, è stata realizzata la mostra di Game Art intitolata “Architettura, arte e fotografia in Assassin’s Creed”, che ripercorre il minuzioso lavoro di ricostruzione architettonica digitale di alcune delle città protagoniste della saga che ha superato i confini dei videogiochi ispirando romanzi, fumetti, giochi di ruolo, concerti, film e serie tv. La mostra è un vero e proprio tributo curato da Neoludica Game Art Gallery, il progetto artistico della critica d’arte Debora Ferrari e dello scrittore Luca Traini, che dal 2008 promuove la simbiosi tra l’arte digitale e quella contemporanea. Per rendere l’atmosfera ancora più immersiva sarà presente il team di Assassin’s Creed Cosplay Italia. L’esposizione fa risaltare le opere realizzate dagli artisti del team di sviluppo di Assassin’s Creed Mirage insieme ad altre opere ispirate alla saga videoludica e realizzate da alcuni degli artisti del collettivo Neoludica.

Le opere sono esposte all’Hotel Aquarius di Venezia, dove si è svolta anche una conferenza che ha coinvolto il Docente dell’Accademia di Belle Arti di Venezia Paolo Della Corte, il Docente dell’Accademia di Belle Arti di Urbino Igor Imhoff e i due Virtual Photographer Dario Giorgetti e Francesco Favero. Special guest da remoto Jean-Luc Sala, Art Director del team creativo di Assassin’s Creed Mirage che racconterà le sfide e le opportunità che lo studio di Ubisoft Bordeaux ha incontrato nel processo di analisi e progettazione dello scenario di gioco. “In questo nuovo episodio, ricostruire Bagdad in tutta la sua magnificenza nonostante la scarsità di fonti è stato sia un problema, sia un’opportunità”, conferma Sala, che continua: “siamo stati molto più creativi, a volte abbiamo attinto a riferimenti successivi per proporre una celebrazione di questo periodo architettonico, piuttosto che attenerci a una resa più rigida, che avrebbe prodotto una città molto meno vivace. Ciò che colpisce è la modernità di Bagdad, con la sua famosa disposizione a cerchi concentrici nel cuore della città. È un insieme estremamente ricco, circondato da quartieri più caotici e organici, disposti intorno alla rete di canali artificiali”.

L’accuratezza della ricostruzione architettonica è sempre stata al centro della filosofia di Assassin’s Creed e l’esposizione Architettura, arte e fotografia in Assassin’s Creed mette quindi in evidenza le ricerche eseguite e celebra gli artisti che da anni riportano meticolosamente alla luce i periodi storici più affascinanti e significativi della civiltà umana. Assassin’s Creed Mirage, disponibile dal 5 ottobre per Xbox Serie One, PlayStation 5, PlayStation 4 e PC, omaggia i primi titoli della saga, con un gameplay rinnovato ma fedele alla formula originale che ha distinto la serie per oltre un decennio, caratterizzata da parkour acrobatico e uccisioni furtive immerse nella storia. Il ritorno alle origini, inoltre, non sarà limitato alle sole meccaniche di gioco, ma includerà anche importanti riferimenti narrativi. Infatti, in Mirage sarà possibile raggiungere Alamut, la leggendaria residenza degli Assassini che ha ospitato le origini del Credo, rivelata per la prima volta nel 2007 durante le vicende di Altair.



.

Scritto da: redazione

Rate it

Classifica

Tracklist completa

ASCOLTACI CON LE NOSTRE APPLICAZIONI

Invalid license, for more info click here
0%