I VOSTRI MESSAGGI
Marika artemas - i like the way you kiss me Ciao, grazie per tenermi sempre compagnia, volevo ascoltare Artemas, mi piace un casino. saluti da Porto San Giorgio Filippo Red Hot Chili Peppers - Californication ciao Radio FM, potete suonare Californication dei Red Hot Chili Peppers. Grazieeeee 😍 Manolo 883 - Se Tornerai Ciao Simone volevo augurare a te e a Paolo un a buona Pasqua volevo dedicare a Lisa che gli voglio tanto bene

Tecnologia

Ewiva introduce il Plug&Charge nella sua rete di ricarica HPC

today20 Settembre 2023

Sfondo
share close


Ewiva, la joint venture di Enel X Way con il Gruppo Volkswagen, continua nel suo lavoro di voler semplificare l’utilizzo della sua infrastruttura di ricarica. Di recente, la società ha ampliato il suo progetto pilota che prevede la possibilità di poter pagare la ricarica con carta di credito/bancomat in alcune stazioni.

Adesso, Ewiva fa sapere di aver introdotto la funzionalità Plug&Charge su tutte le sue stazioni di ricarica HPC in Italia.

RICARICA PI SEMPLICE

Della funzionalità Plug&Charge ne abbiamo parlato più volte e, come sappiamo, permette di rendere molto semplici i pieni di energia. Come funziona? Una volta raggiunta la stazione di ricarica HPC, è sufficiente staccare il connettore dalla colonnina e collegarlo al veicolo: la colonnina riconosce automaticamente la vettura e il profilo utente a essa collegato, ed in pochi secondi avvia in autonomia la ricarica. Per terminare l’operazione di ricarica, invece, è sufficiente premere il pulsante stop sulla colonnina, staccare il connettore dall’auto, riporlo nell’apposita sede e ripartire. Dunque, nessuna necessità di dover utilizzare tessere o app.


Per poter sfruttare questa funzionalità è necessario, però, disporre di una vettura che supporti il Plug&Charge come Hyundai IONIQ 6, Volkswagen ID.3 (restyling), diversi modelli elettrici di casa Mercedes ed altri.


Contestualmente, Ewiva aggiunge che sta lavorando per ampliare ulteriormente la sperimentazione per il pagamento della ricarica con carta di credito/bancomat. Ricordiamo che l’obiettivo della joint venture è quello di disporre di 3 mila punti di ricarica fino a 350 kW in 800 siti entro il 2025. Federico Caleno, CEO di Ewiva e Head of Country Italia di Enel X Way, su tutte queste novità, ha commentato:

L’impegno di Ewiva per lo sviluppo della mobilità elettrica in Italia passa non solo dall’estensione dell’infrastruttura di ricarica ad alta potenza da Nord a Sud del Paese, ma anche dalla capacità di offrire nuovi servizi agli e-driver che rendano l’esperienza di viaggiare in elettrico sempre più semplice e accessibile a tutti. La funzionalità Plug&Charge e la possibilità di pagare la ricarica tramite carta e abilitare la rete a diversi circuiti di pagamento rispondono, infatti, alle molteplici esigenze di ricarica e ampliano l’accessibilità del servizio.



.

Scritto da: redazione

Rate it

Classifica

Tracklist completa

ASCOLTACI CON LE NOSTRE APPLICAZIONI

0%