I VOSTRI MESSAGGI
Marika artemas - i like the way you kiss me Ciao, grazie per tenermi sempre compagnia, volevo ascoltare Artemas, mi piace un casino. saluti da Porto San Giorgio Filippo Red Hot Chili Peppers - Californication ciao Radio FM, potete suonare Californication dei Red Hot Chili Peppers. Grazieeeee 😍 Manolo 883 - Se Tornerai Ciao Simone volevo augurare a te e a Paolo un a buona Pasqua volevo dedicare a Lisa che gli voglio tanto bene

Tecnologia

entro il 2027 avranno il 5%

today14 Settembre 2023 5

Sfondo
share close


Entro il 2023, le spedizioni globali di smartphone pieghevoli potrebbero raggiungere ben 18,3 milioni di unità, segnando un aumento del 43% su base annua. Numeri sicuramente interessanti ma c’è comunque da considerare che stiamo parlando solo di un esiguo 1,6% del mercato totale degli smartphone.

UM MERCATO IN FORTE CRESCITA

Guardando al 2024, la crescita dei foldable prevista dalla società di ricerche TrendForce sarebbe di un ulteriore 38%, il che si tradurrebbe in ben 25,2 milioni di unità e una quota di mercato che salirebbe al 2,2%. Guardando al medio e lungo termine, invece, l’espansione di questa tipologia di dispositivi sarebbe inevitabile, complice anche la possibile entrata sul mercato di Apple.

Entro il 2027, infatti, TrendForce prevede che le spedizioni di smartphone pieghevoli potrebbero raggiungere 70 milioni di unità, il 5% del mercato globale degli smartphone. Oltre a nuovi player, a dare un forte stimolo alla crescita ci sarebbero anche la riduzione dei costi dei componenti e le strategie di espansione dei brand cinesi.

Ad oggi, i componenti che contribuiscono ad elevare notevolmente i costi degli smartphone pieghevoli sono sia i display che i meccanismi di chiusura, le cosiddette “cerniere”. Il progresso tecnologico e la semplificazione dei meccanismi stanno comunque gradualmente spingendo i prezzi di partenza al di sotto dei 1000 dollari, stimolando maggiormente le vendite.

SAMSUNG IN TESTA MA LA CONCORRENZA AVANZA

Come rilevato anche nelle scorse settimane dalla DSCC, Samsung è ancora una volta in testa alla classifica dei maggiori produttori di pieghevoli con proiezioni che puntano a 12,5 milioni di unità spedite nel 2023. Tuttavia, la sua enorme quota di mercato del 2022, parliamo dell’82%, è già scesa al 68%.

Le quote in meno sono state cannibalizzate dai produttori cinesi, Huawei in primis, che si è aggiudicata il secondo posto con il 14% e una stima di 2,5 milioni di pieghevoli spediti. Seguono OPPO e Xiaomi, con quote di mercato rispettivamente del 5% e del 4%. Altri brand, tra cui Motorola che ha fatto decisamente bene con i suoi Razr, hanno guadagnato meno del 4%.

PREZZI SCENDONO, APPLE ATTENDE

TrendForce punta ancora il dito verso la pandemia come un fattore che ha inciso negativamente sull’espansione dei brand cinesi che hanno focalizzato maggiormente la loro attenzione sul mercato interno, evitando un’aggressiva espansione all’estero. Tuttavia, se questi brand iniziassero a vendere maggiormente i loro pieghevoli anche sul mercato internazionale la situazione potrebbe evolvere in modo diverso.

Come detto, c’è anche da considerare il fattore Apple. La società guidata da Tim Cook è rimasta finora a guardare, affacciata ad un ipotetico balcone in attesa dell’evoluzione e del progresso tecnologico di questo settore. Difficile, se non impossibile ipotizzare ad oggi un iPhone pieghevole considerando ancora l’estrema fragilità e la mancanza di uniformità dei display. Apple, tuttavia, ci starebbe lavorando ed è più facile immaginare che possa trovare, prima o poi, la giusta soluzione.



.

Scritto da: redazione

Rate it

Classifica

Tracklist completa

ASCOLTACI CON LE NOSTRE APPLICAZIONI

0%