I VOSTRI MESSAGGI
Marika artemas - i like the way you kiss me Ciao, grazie per tenermi sempre compagnia, volevo ascoltare Artemas, mi piace un casino. saluti da Porto San Giorgio Filippo Red Hot Chili Peppers - Californication ciao Radio FM, potete suonare Californication dei Red Hot Chili Peppers. Grazieeeee 😍 Manolo 883 - Se Tornerai Ciao Simone volevo augurare a te e a Paolo un a buona Pasqua volevo dedicare a Lisa che gli voglio tanto bene

Tecnologia

Apple Vision Pro, il visore VR/AR della Mela arriva nel 2024 a 3.500 dollari

today6 Giugno 2023 2

Sfondo
share close


Apple ha finalmente svelato i propri piani per la realtà aumentata e virtuale: Apple Vision Pro, che la Mela non definisce “visore” ma computer spaziale. Sarà disponibile sul mercato all’’inizio del prossimo anno, e costerà 3.499 dollari. Apple Vision Pro ha l’obiettivo di fondere in modo fluido il contenuto digitale con il mondo fisico, consentendo agli utenti di rimanere presenti e connessi agli altri. Vision Pro crea una tela per le app che va oltre i limiti di un display tradizionale e introduce un’interfaccia utente tridimensionale controllata attraverso gli occhi, le mani e la voce. Dotato di visionOS, Vision Pro consente agli utenti di interagire con il contenuto digitale in modo che sembri fisicamente presente nello spazio circostante. Il design dei display interni prevede una visualizzazione ad altissima risoluzione che raggruppa 23 milioni di pixel su due schermi stereoscopici e architettura a doppio chip con il custom Apple silicon per garantire che ogni esperienza sembri svolgersi di fronte agli occhi dell’utente in tempo reale.

“Oggi segna l’inizio di una nuova era per l’informatica”, ha dichiarato Tim Cook, CEO di Apple. “Proprio come il Mac ci ha introdotto al personal computer e l’iPhone ci ha introdotti all’informatica mobile, Apple Vision Pro ci introduce al computing spaziale. Basato su decenni di innovazione Apple, Vision Pro è anni avanti e diverso da tutto ciò che è stato creato prima, con un rivoluzionario nuovo sistema di input e migliaia di innovazioni all’avanguardia. Sblocca esperienze incredibili per i nostri utenti ed emozionanti nuove opportunità per i nostri sviluppatori.” Mike Rockwell, vicepresidente del Gruppo di sviluppo tecnologico di Apple, ha aggiunto: “Creare il nostro primo computer spaziale ha richiesto innovazioni radicali in quasi ogni aspetto del sistema. Attraverso un’integrazione stretta di hardware e software, abbiamo progettato un computer spaziale autonomo in un formato indossabile compatto che è il dispositivo elettronico personale più avanzato di sempre”.

Il sistema operativo visionOS presenta un’interfaccia tridimensionale che libera le app dai confini di un display, permettendo loro di apparire affiancate a qualsiasi grandezza. Apple Vision Pro consente agli utenti di essere più produttivi, con uno spazio schermo infinito, accesso alle loro app preferite e nuovi modi per svolgere più attività contemporaneamente. Il visore supporta tastiera e trackpad, consentendo agli utenti di creare l’ambiente di lavoro perfetto o portare le funzionalità del loro Mac su Vision Pro in modalità wireless, creando un enorme display 4K privato e portatile con testi nitidi. Apple Vision Pro può trasformare qualsiasi spazio in una sala cinematografica personale, con uno schermo che sembra enorme, e un avanzato sistema audio spaziale. Gli utenti possono guardare film e serie TV, o film tridimensionali. Apple Immersive Video offre registrazioni ad alta risoluzione a 180 gradi con audio spaziale, e gli utenti possono accedere a una selezione di video immersivi. Apple Arcade sarà compatibile al lancio, permettendo di giocare su uno schermo grande quanto si vuole.

Dotato della prima fotocamera tridimensionale di Apple, Vision Pro consente agli utenti di catturare e rivivere i ricordi con l’Audio Spaziale. Gli utenti possono accedere all’intera libreria fotografica su iCloud e visualizzare le loro foto e video a dimensione reale, con colori brillanti e dettagli. Ogni scatto panoramico su iPhone si espande e si avvolge intorno all’utente, creando la sensazione di trovarsi proprio nel luogo in cui è stato scattato. Per consentire la navigazione dell’utente e l’interazione con il contenuto spaziale, Apple Vision Pro introduce un intero nuovo sistema di input controllato dagli occhi, dalle mani e dalla voce di una persona. Gli utenti possono sfogliare le app guardandole, toccare con le dita per selezionare, muovere il polso per scorrere o utilizzare la voce per dettare. Le chiamate FaceTime sfruttano lo spazio intorno all’utente, con tutti i partecipanti alla chiamata riflessi in riquadri a grandezza naturale, oltre all’Audio Spaziale, in modo che sembri che i partecipanti stiano parlando proprio da dove si trovano. Gli utenti che indossano Vision Pro durante una chiamata FaceTime sono riflessi come una Digital Persona, una rappresentazione digitale di se stessi creata utilizzando tecniche di apprendimento automatico, che riflette i movimenti del viso e delle mani in tempo reale. Gli utenti possono fare cose insieme, come guardare un film, sfogliare foto o collaborare a una presentazione.

Vision Pro è basato su un’inedita architettura a due processori: M2 e il nuovo chip R1, che elabora l’input proveniente da 12 telecamere, cinque sensori e sei microfoni per garantire che i contenuti sembrino apparire proprio davanti agli occhi dell’utente, in tempo reale. R1 trasmette nuove immagini ai display entro 12 millisecondi, otto volte più velocemente di un battito di ciglia. Apple Vision Pro è progettato per un utilizzo continuativo durante tutto il giorno quando è collegato, e fino a due ore di utilizzo con la sua batteria esterna ad alte prestazioni. Apple Vision Pro, ha rivelato Apple, sarà disponibile all’inizio del prossimo anno al prezzo di 3.499 dollari solo in USA, con la disponibilità in altri paesi nel corso del 2024.



.

Scritto da: redazione

Rate it

Classifica

Tracklist completa

ASCOLTACI CON LE NOSTRE APPLICAZIONI

0%