I VOSTRI MESSAGGI
Marika artemas - i like the way you kiss me Ciao, grazie per tenermi sempre compagnia, volevo ascoltare Artemas, mi piace un casino. saluti da Porto San Giorgio Filippo Red Hot Chili Peppers - Californication ciao Radio FM, potete suonare Californication dei Red Hot Chili Peppers. Grazieeeee 😍 Manolo 883 - Se Tornerai Ciao Simone volevo augurare a te e a Paolo un a buona Pasqua volevo dedicare a Lisa che gli voglio tanto bene

Spettacoli

Baglioni e il lato oscuro del successo: ‘La depressione? Ogni tanto torna. Sono nato difettoso’

today13 Aprile 2023

Sfondo
share close

Claudio Baglioni, 72 anni a maggio, si è raccontato in una lunga intervista al quotidiano Repubblica, durante la quale ha parlato di famiglia, musica e della sua vita nella periferia di Roma, nel quartiere di Centocelle. “Ambivo a partecipare alle feste di quelli del centro, racconta. Ogni tanto c’invitavano e quindi partivo con i miei amici. Ero l’unico che studiava, gli altri lavoravano già”. Tutti avevano un soprannome. “Io ero Agonia, per via di un certo tono esistenzialista”.

“Il dolore è essenziale per un’artista”

Figlio di un brigadiere dei carabinieri e di una sarta, Baglioni ha descritto la sua infanzia e l’educazione che ha ricevuto come rigorosa e severa. Ha inoltre sottolineato il talento estetico ereditato dalla madre, che lo ha influenzato nella sua carriera artistica. Durante l’intervista, il cantante ha condiviso la sua lotta con la depressione (“Ogni tanto torna. Adesso però è un buon momento”), sottolineando come il dolore sia un elemento essenziale per un artista. “Devi avere delle lacune, delle mancanze da riempire”. Riguardo al tono malinconico delle sue canzoni, la risposta è pronta: “Sono nato difettoso”

L’amore: “Una forma di nobiltà che ti rende meno egoista”

Nonostante i suoi decenni di esperienza nel mondo della musica, Baglioni ha rivelato di soffrire ancora oggi di ansia da palcoscenico. In un episodio recente, durante una performance al Teatro dell’Opera di Roma, l‘artista ha avuto un attacco di panico mentre suonava la tastiera. Tuttavia, è riuscito a continuare e superare il momento difficile. Che cos’è l’amore per Baglioni: “Avere sentimento, struggersi, è una forma di nobiltà che ti rende meno egoista”. Ma ammette di non averci capito molto: “Sono stato più insegnante che alunno”. 

Il figlio: “Un chitarrista. Per fortuna non fa il cantante”

Baglioni ha sposato la sua compagna di lunga data, Roberta Morise, nel 2014 e ha un figlio di nome Giovanni. “È un chitarrista, compone. È molto bravo, per fortuna ha scelto di non fare il cantante così sfugge ai paragoni col padre”. La sua famiglia ha sempre avuto un ruolo importante nella sua vita e nella sua carriera musicale. 

La vecchiaia: “E’ già qui, ma l’alternativa è peggio”

Il cantautore ha poi riflettuto sul bisogno costante di “meritare il successo”, vivendo ciò come una “gara con se stesso” che però sente di non riuscire mai a vincere. Sulla vecchiaia ha una sua idea: “E’ già qui, ma l’alternativa è peggio”. Nel frattempo si gode il presente. Proprio in occasione del suo compleanno (dal 15 al 17 maggio) uscirà nelle sale il film dei suoi concerti alle Terme di Caracalla. 

Fonte

Scritto da: redazione

Rate it

Classifica

Tracklist completa

ASCOLTACI CON LE NOSTRE APPLICAZIONI

0%