I VOSTRI MESSAGGI
Marika artemas - i like the way you kiss me Ciao, grazie per tenermi sempre compagnia, volevo ascoltare Artemas, mi piace un casino. saluti da Porto San Giorgio Filippo Red Hot Chili Peppers - Californication ciao Radio FM, potete suonare Californication dei Red Hot Chili Peppers. Grazieeeee 😍 Manolo 883 - Se Tornerai Ciao Simone volevo augurare a te e a Paolo un a buona Pasqua volevo dedicare a Lisa che gli voglio tanto bene

Gaming

Inside Out 2 ha incassato più di un miliardo di dollari e cresce ancora

today1 Luglio 2024 14

Sfondo
share close



Disney / Pixar pare essere finalmente tornata al successo con Inside Out 2, che ha ormai superato il miliardo di dollari di incassi globali. Più precisamente, in soli diciannove giorni ha ottenuto 1.014,8 miliardi di dollari, diventando il film d’animazione più veloce di sempre a raggiungere questa cifra.

Il record di Frozen 2 è stato quindi battuto, visto che il film di Disney è riuscito a fare lo stesso in 25 giorni. In totale, i film d’animazione che hanno superato il miliardo di dollari d’incassi sono undici, otto dei quali di Disney e Pixar (sommati).

Incassi da record

Più in generale, Inside Out 2 è anche il primo film del 2024 ad aver superato il miliardo di dollari d’incassi. Attualmente ha ottenuto 545,5 milioni di dollari sui mercati internazionali, dove ha superato “Shrek Forever After” (514 milioni di dollari), “Madagascar 3” (531 milioni di dollari) e “Alla ricerca di Dory” (543 milioni di dollari), diventando il 18° miglior film d’animazione di tutti i tempi per ricavi a livello internazionale.

Negli Stati Uniti, ha incassato 469,3 milioni di dollari e ora è al quinto posto nella classifica dei film d’animazione per ricavi, dopo aver superato “Toy Story 3” (415 milioni di dollari), “Il Re Leone” (423 milioni di dollari), “Toy Story 4” (434 milioni di dollari) e “Shrek 2” (445 milioni di dollari).

All’estero si sono registrati ottimi incassi in Cina (-13%), Australia (-23%), Spagna (-24%), Regno Unito (-26%), Brasile (-28%), Corea (-29%), Francia (-34%), Germania (-40%) e Messico (-46%). I cali sono naturalmente fisiologici, visto il tempo di permanenza nei cinema. In Cina, il calo è il secondo più basso per un film di uno studio cinematografico dall’inizio della pandemia.





.

Scritto da: redazione

Rate it

Commenti post (0)

Lascia un commento


Classifica

Tracklist completa

ASCOLTACI CON LE NOSTRE APPLICAZIONI

0%