I VOSTRI MESSAGGI
Marika artemas - i like the way you kiss me Ciao, grazie per tenermi sempre compagnia, volevo ascoltare Artemas, mi piace un casino. saluti da Porto San Giorgio Filippo Red Hot Chili Peppers - Californication ciao Radio FM, potete suonare Californication dei Red Hot Chili Peppers. Grazieeeee 😍 Manolo 883 - Se Tornerai Ciao Simone volevo augurare a te e a Paolo un a buona Pasqua volevo dedicare a Lisa che gli voglio tanto bene

Gaming

American McGee ribadisce il suo supporto per il nuovo gioco di Alice e confida nei fan

today1 Luglio 2024 4

Sfondo
share close



La serie Alice sembra poter contare ancora su una notevole quantità di appassionati, e a questi si è rivolto l’autore American McGee, ribadendo di fatto il suo supporto per lo sviluppo di un nuovo gioco, ovvero Alice Asylum, e spiegando di aver tutto quello che era nelle sue possibilità per poter progettare il seguito, confidando anche nel fatto che, grazie ai fan, potrebbe esserci sempre la speranza di un recupero della serie.

A dire il vero, non è nulla di nuovo, ma American McGee è tornato sull’argomento stimolato da un recente articolo di IGN che parla proprio dell’eredità di Alice e di come la serie continui a ispirare i fan anche in vari video su Tiktok, nonostante EA abbia messo la parola fine sul franchise.

American McGee parte proprio dal titolo dell’articolo, che parla di “dipartita dell’autore”, per rispondere simpaticamente a tono, dicendo che il clickbait è apprezzabile ma lui si sente ancora in gran forma, ma poi affronta più seriamente la questione.

La Design Bible di Alice Asylum è sempre pronta

In particolare, McGee fa presente di non voler illudere i fan o parlare di un progetto che non ha alcuna sostanza dietro. Al contrario, un nuovo Alice sarebbe praticamente già progettato, se solo il publisher avesse intenzione di dedicarcisi.

Tutto quello che era nelle sue possibilità è stato fatto, ha spiegato McGee, ed è visibile a tutti all’interno della grossa “design bible” distribuita pubblicamente e contenente oltre 400 pagine di progettazione sul nuovo capitolo, che si sarebbe dovuto chiamare Alice Asylum. Potete conoscerlo meglio nel nostro speciale su come sarebbe dovuto essere il terzo capitolo della serie.

EA purtroppo non sembra intenzionata a riaprire la questione, considerando che Alice: Madness Returns, sebbene una buona accoglienza da parte della critica e degli appassionati, non è riuscito a vendere abbastanza da garantire la sopravvivenza della serie.

“Madness Returns è stato il risultato di un grande sforzo da parte di un team guidato da persone come Ken Wong, Ben Kerslake, Tang Ye Ping, Milo Yip e altri”, ha spiegato McGee, “tutti fantastici artisti e designer che hanno seguito la roadmap che avevo fornito loro e che era peraltro anche meno dettagliata di quella costruita per Asylum”.

“È fantastico che i fan continuino a mantenere la fiamma viva, ed è possibile che EA possa infine vedere quella luce. Quando lo faranno, la roadmap è già pronta da tempo”, ha spiegato l’autore, aggiungendo che “la mia parte è fatta, e in maniera anche molto soddisfacente. E tutto questo ringraziando la community per il supporto”.





.

Scritto da: redazione

Rate it

Classifica

Tracklist completa

ASCOLTACI CON LE NOSTRE APPLICAZIONI

0%