I VOSTRI MESSAGGI
Marika artemas - i like the way you kiss me Ciao, grazie per tenermi sempre compagnia, volevo ascoltare Artemas, mi piace un casino. saluti da Porto San Giorgio Filippo Red Hot Chili Peppers - Californication ciao Radio FM, potete suonare Californication dei Red Hot Chili Peppers. Grazieeeee 😍 Manolo 883 - Se Tornerai Ciao Simone volevo augurare a te e a Paolo un a buona Pasqua volevo dedicare a Lisa che gli voglio tanto bene

Spettacoli

Troppo caldo, mi alleno la sera tardi! Ma lo sport di notte fa bene o no? Ecco cosa dice la medicina

today28 Giugno 2024 16

Sfondo
share close


Allenarsi la sera disturba il sonno? Per tanto tempo si è creduto così. Oggi un nuovo studio firmato dall’università di Granada, spiega che fare esercizio la notte sarebbe davvero benefico. Ovviamente parliamo di sport leggero. Gli sforzi eccessivi è vero che possono provocare insonnia. 

Cosa è stato scoperto

Secondo un nuovo studio che confronta vari studi precedenti, l’allenamento pomeridiano o serale può addirittura conciliare il sonno a patto che sia moderato nell’intensità e si concluda almeno un’ora prima di andare a dormire, potrebbe infatti ottimizzare la capacità del corpo di regolare i livelli di glucosio. I ricercatori hanno reclutato 186 adulti sedentari in sovrappeso o obesi con almeno un disturbo metabolico, come pressione alta o colesterolo alto. Per 14 giorni consecutivi i partecipanti hanno indossato sia un accelerometro al polso per monitorare l’attività fisica sia un dispositivo di monitoraggio continuo del glucosio per valutare i livelli di glicemia durante tutta la giornata.

Come cambia la glicemia

Confrontando i livelli di glucosio tra mattina, pomeriggio e sera si è potuto tracciare un quadro dettagliato di come il momento dell’esercizio fisico influenzi il controllo della glicemia. Ed ecco la grande novità: l’esercizio serale ha prodotto il massimo risultato in termini di regolazione i livelli di glucosio. Quando i partecipanti hanno praticato sport dalle 18 alle 24 la loro glicemia è andata in calo di 2,16 mg/dL. Più di quando hanno svolto attività la mattina. Buoni anche i risultati dell’esercizio pomeridiano.

Dunque…

Lo studio nuovo ci dice che questa strategia potrebbe essere particolarmente efficace per coloro che hanno un rischio più elevato di sviluppare il diabete. Ripetiamo ancora una volta: esercizio moderato però, non troppo duro se no rischierai davvero di perdere il sonno.

Foto Pixabay





.

Scritto da: redazione

Rate it

Classifica

Tracklist completa

ASCOLTACI CON LE NOSTRE APPLICAZIONI

0%