I VOSTRI MESSAGGI
Marika artemas - i like the way you kiss me Ciao, grazie per tenermi sempre compagnia, volevo ascoltare Artemas, mi piace un casino. saluti da Porto San Giorgio Filippo Red Hot Chili Peppers - Californication ciao Radio FM, potete suonare Californication dei Red Hot Chili Peppers. Grazieeeee 😍 Manolo 883 - Se Tornerai Ciao Simone volevo augurare a te e a Paolo un a buona Pasqua volevo dedicare a Lisa che gli voglio tanto bene

Tecnologia

Mercato schede video, NVIDIA rafforza il proprio dominio, Intel sparisce

today7 Giugno 2024 16

Sfondo
share close



Il mercato delle schede video discrete per computer desktop è tornato a quella che era la normalità degli scorsi anni, ovvero: un dominio pressoché totale da parte di NVIDIA, una partecipazione minoritaria per AMD e una Intel sostanzialmente inesistente. I dati di Jon Peddie Research per il primo trimestre del 2024 indicano che lo share di NVIDIA è addirittura all’88%, mentre il restante 12% spetta ad AMD. Ciò significa che su dieci schede video vendute, quasi nove di queste sono GeForce e poco più di una è una Radeon. Come dicevamo, Intel è scesa allo 0%, dopo qualche trimestre di presenza, per quanto minima.

Le spedizioni complessive di schede discrete (o AIB: Add-In Board) sono scese un pochino rispetto al trimestre precedente, ma secondo gli analisti è fisiologico – il quarto trimestre è del resto quello delle vacanze di Natale. Su base annua, la crescita è stata significativa: con 8,7 milioni di unità rappresenta addirittura un +39,2%. Per riferimento, questa cifra significa un calo del 7,9” rispetto al Q3 2024.

Come potete vedere dal grafico qui sopra, rispetto all’anno scorso le quote di NVIDIA sono cresciute di 4 punti percentuali; nel complesso significa che le spedizioni della società sono cresciute di oltre 45% sempre su base annua. AMD è riuscita a mantenersi stabile al 12%, anche se nel quarto trimestre aveva raggiunto quasi il 20%. L’interesse nei confronti delle Intel Arc Alchemist, presentate appena qualche mese prima, è durato poco, possiamo dire: alcuni curiosi le hanno provate, ma già nel quarto trimestre del 2023 le vendite erano ormai al lumicino, per diventare pressoché nulle nel Q1 2024.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE



.

Scritto da: redazione

Rate it

Commenti post (0)

Lascia un commento


Classifica

Tracklist completa

ASCOLTACI CON LE NOSTRE APPLICAZIONI

0%