I VOSTRI MESSAGGI
Marika artemas - i like the way you kiss me Ciao, grazie per tenermi sempre compagnia, volevo ascoltare Artemas, mi piace un casino. saluti da Porto San Giorgio Filippo Red Hot Chili Peppers - Californication ciao Radio FM, potete suonare Californication dei Red Hot Chili Peppers. Grazieeeee 😍 Manolo 883 - Se Tornerai Ciao Simone volevo augurare a te e a Paolo un a buona Pasqua volevo dedicare a Lisa che gli voglio tanto bene

Tecnologia

il medio gamma da comprare… tra qualche mese!

today14 Maggio 2024 5

Sfondo
share close


Dopo una settimana in compagnia di Google Pixel 8a posso affermare che lui sarebbe potuto essere il miglior Pixel 8 di questa generazione ma che ad oggi, paradossalmente, si fa fatica a consigliare. Proprio come accaduto con Pixel 7 e Pixel 7a, il listino della versione economica si va a scontrare con il prezzo ormai perennemente in stato di offerta della versione più costosa. Ciò significa che ad oggi un Pixel 8 vi costa lo stesso o meno di Pixel 8a e quindi lo smartphone con una scheda tecnica migliore e da consigliare resta sempre l’ex top di gamma: Google Pixel 8.



Recensione Google Pixel Tablet: arriva in Italia migliorato e pi





Android
07 Mag




Recensione Google Pixel 8, ora





Android
12 Ott


Reputo davvero un peccato questo sovrapporsi di due ottimi smartphone poiché andandosi a calpestare i piedi a vicenda rischiano un po’ di annullarsi. Che la soluzione sia rendere il futuro Pixel 9 più costoso ma ricco di feature o posizionare il Pixel “a” Series più in basso attorno ai 300-400€? Torneremo su questo dibattito nelle conclusioni finali. Ora concentriamoci sul Google Pixel 8a e del perché, prezzo escluso, lo reputo il Pixel 8 Series che mi è piaciuto più di tutti. Il prezzo? 549€ per la versione 8/128GB ma ci sono anche dei modi di risparmiare come una super valutazione dell’usato che però trascureremo nel nostro giudizio finale e complessivo.

INDICE

QUALIT COSTRUTTIVA E DESIGN

Pixel 8a esteticamente è quanto di più vicino a quello che avremmo voluto vedere su Pixel 8 e Pixel 8 Pro: frame opaco in metallo e back cover in plastica anch’essa opaca. Vedere ed impugnare il nuovo smartphone di Google è un piacere rispetto agli altri due già provati mesi fa ed è assurdo che per vedere questo giusto mix tra gli altri due smartphone si è dovuti attendere quello più economico dei tre. Le linee generali sono un po’ più tondeggianti, il che può far pensare ad una piacevolezza alla presa migliore ma così non è: Pixel 8a è leggermente più tagliente tra il frame e la cover posteriore che hanno una leggerissima scalettatura, fenomeno non presente sul Pixel 8.

Pixel 8a si ferma soltanto ad una certificazione IP67 ed un peso di 190g circa, leggermente maggiore di Pixel 8. Seppur il display di Pixel 8A sia poco più piccolo dell’Actua Display visto sull’8 le dimensioni generali sono sovrapponibili. Rispetto invece al Pixel 7a ho potuto apprezzare una piacevolezza d’uso ed un grip migliore, probabilmente grazie al design più arrotondato e ad un peso meglio distribuito. Sul frame superiore notiamo una miglior disposizione delle antenne rispetto a Pixel 8 e 8 Pro mentre tutto il resto rimane pressoché identico.

DISPLAY E SBLOCCO CON L’IMPRONTA

Google Pixel 8A mantiene sia lo sblocco con l’impronta grazie al sensore posto sotto al display sia lo sblocco con il volto 2D ma “sicuro”. Perché questo virgolettato? Beh perché 8a come anche Pixel 8 e 8 Pro ha soltanto una selfie camera da sfruttare per il riconoscimento dei nostri lineamenti facciali. Grazie però all’uso dell’IA riesce a fare una scansione più approfondita e quindi ci permette di sfruttare questa tecnologia anche per i pagamenti bancari o lo sblocco di app. La fotocamera frontale di Pixel 8a tra l’altro è leggermente più grandangolare di quella vista su 7A, fattore che può aiutare leggermente di più in alcune situazioni a sfruttare al meglio lo sblocco col volto.

Una volta sbloccato il nostro Pixel 8A ecco che ci troviamo davanti alla novità più grande rispetto alla precedente generazione: il display. Pixel 8A si fa fregio di un OLED chiamato “Actua Display” da 6.1″ con refresh rate fino a 120Hz e luminosità di picco fino a 1400 Nits in SDR e 2000 Nits in HDR. Numeri alla mano abbiamo praticamente lo stesso display osservato su Pixel 8 ma leggermente più piccolo. Queste dimensioni ridotte vengono colmate da una cornice attorno al display decisamente più ampia e visivamente sgradevole per un prodotto da 550€. Medio gamma come i OnePlus, POCO e Honor fanno decisamente di meglio. Rispetto al Pixel 8 perdiamo anche il Gorilla Glass Victus, scendendo come qualità ad un più semplice Gorilla Glass 3.

Rimane la relativa poca personalizzazione del display con solo due preset di colori presenti, uno switch per passare dai 60Hz ai 120Hz massimi e poco altro. Manca ancora ad oggi una opzione per forzare le app in fullscreen. Applicazioni come Prime Video ad esempio non andranno a coprire lo spazio sopra la selfie camera, rendendo l’esperienza visiva davvero poco appagante. Anche i telefoni da 100€ ormai hanno questa feature ed è da anni che si richiede la sua integrazione, Google facciamo qualcosa! Rispetto al Pixel 7A qui non ho riscontrato protezioni energetiche del display che è sempre ben visibile e luminoso, uno dei più belli della fascia media. Bene anche il supporto all’HDR10+ e HEVC in applicazioni terze quali Netflix e YouTube.

SOFTWARE E AGGIORNAMENTI

Google Pixel 8A verrà aggiornato per 7 anni tra patch di sicurezza, major e feature drop. Reputo i Pixel, anni di aggiornamenti a parte, i migliori smartphone android sul lungo tempo. Ad oggi Google è l’unica azienda che grazie ai feature drop sta dimostrando un eccellente supporto sul lungo tempo anche su smartphone non di punta come è stato per i Pixel 6A. Anche l’ottimo lavoro svolto sul Tensor G2 di Pixel Tablet, che abbiamo recensito qualche giorno fa, dimostra come nel tempo i prodotti vadano solo che a migliorare. Pixel 8 e 8 Pro scaldano meno che all’uscita e la loro autonomia è migliorata.

Fatte tutte queste dovute precisazioni anche Pixel 8A ha beneficiato del lavoro svolto su Pixel 8 e Pixel 8 Pro ed arriva sul mercato con un Tensor G3 già decisamente ottimizzato e migliorato nei consumi. Sono arrivate molte feature software come le Audio Emoji durante le chiamate, una sorta di soundboard, e tutte quelle funzioni di AI che abbiamo già osservato in passato come nel confronto con l’AI di Samsung. Il Magic Editor, ovvero quel software che permette di modificare le immagini con l’IA generativa, è migliorato anche lui ed ora permette un accesso più immediato. Mancano ancora delle feature che ormai sono diventate lo standard in altri smartphone come le floating apps.

SCHEDA TECNICA

SCHEDA TECNICA

  • Display: OLED, 6,1 pollici, 20:9, 1080 x 2400 pixel, 430 PPI, Fino a 120 Hz, Corning Gorilla Glass 3, 2000 nit (HDR), >1.000.000:1 di rapporto di contrasto, Supporto HDR, Display sempre attivo
  • Dimensioni e Peso: 152,1 x 72,7 x 8,9 mm, 188 g
  • Batteria: 4492 mAh (tipica), Oltre 24 ore di autonomia, Fino a 72 ore con Risparmio Energetico Estremo, Ricarica rapida, Ricarica wireless (certificazione Qi)
  • Memoria: 8 GB RAM LPDDR5x, 128/256 GB UFS 3.1
  • Processore e Sicurezza: Google Tensor G3, Coprocessore di sicurezza Titan M2, VPN di Google One inclusa, Aggiornamenti garantiti per 7 anni
  • Fotocamera Posteriore: 64 MP Quad PD (grandangolare), 0,8 μm, ƒ/1.89, 80° FOV, 1/1,73″ sensore, Zoom fino a 8x, 13 MP ultrawide, 1,12 μm, ƒ/2.2, 120° FOV, Stabilizzazione ottica ed elettronica
  • Fotocamera Anteriore: 13 MP, 1,12 μm, ƒ/2.2, 96,5° FOV
  • Autenticazione e Sicurezza: Sblocco con Impronta digitale integrata nel display, Sblocco con il Volto, Sicurezza hardware multilivello
  • Connettività: Wi-Fi 6E (802.11ax), Bluetooth v5.3, NFC, GPS, GLONASS, Galileo, QZSS, BeiDou, 5G sub-6GHz
  • Audio: Altoparlanti stereo, 2 microfoni con eliminazione dei rumori, Registrazione audio stereo, Miglioramento vocale, Riduzione del rumore del vento
  • Colori e Materiali: Nero ossidiana, Grigio creta, Azzurro cielo, Aloe, Certificazione IP67 (resistenza all’acqua e alla polvere)
  • Sistema operativo: Android 14 con aggiornamenti garantiti per 7 anni

PRESTAZIONI E FUNZIONALIT

Pixel 8A si basa sul Tensor G3, 8GB di ram LPDDR5x e 128 o 256GB di storage UFS 3.1. Essendo la scheda tecnica identica a quella dei Pixel 8 già recensiti in passato non aspettatevi nulla più e nulla meno: nell’uso quotidiano Pixel 8A va benissimo alla pari di qualunque top di gamma. Girare all’interno delle app social, mandare email, navigare su chrome, sfruttare le funzioni di AI o sfruttare AA Wireless anche in queste giornate di caldo importante è piacevole come con qualunque altro top di gamma. Ho citato le temperature non a caso poiché anche con 28-29°C ambientali questo Pixel 8A non ha mai tentennato.

Nelle giornate più stress ho toccato un picco massimo di 40°C di temperatura batteria con lo smartphone che risultava tiepido ma non sgradevole da impugnare. Quando andiamo a videogiocare con lo smartphone invece la situazione diventa più critica portando a qualche piccolo calo di frame rate in titoli pesanti come Honkai Star Rail. Da un dispositivo più economico mi sarei aspettato una gestione del calore peggiore ed invece siamo perfettamente in linea con Pixel 8. In alcuni giochi ho potuto notare invece come ci fosse una sorta di “limitazione” con il gioco che non andava mai al massimo della qualità facendo sì che il gioco scaldasse anche decisamente meno il nostro dispositivo.

AUTONOMIA E RICARICA

La batteria di Pixel 8A è da 4500mAh e può sfruttare sia la ricarica wireless a 7.5W sia una ricarica via cavo a 15W. In una giornata abbastanza impegnativa con circa 2h di Android Auto Wireless con Apple Music in qualità loseless e Maps come navigatore, svariate foto e display al massimo della luminosità ho totalizzato 3h18min di utilizzo attivo e 3h34min di utilizzo passivo con il 14% di batteria residua con temperatura media di 34°C nell’arco di 12h tra ricarica ed utilizzo. In una giornata ibrida tra uso WiFi e 5G in esterna invece ho totalizzato 3h12min di display attivo con 8h54min di utilizzo passivo ed il 24% di batteria residua con 30°C di temperatura media. In una giornata interamente sotto WiFi ho totalizzato 6h52min di display attivo con 3h0min di utilizzo passivo con il 22% di batteria residua ed una temperatura media di 27°C.

MICROFONI, VIBRAZIONE E RICEZIONE

Rispetto al Pixel 8 qui su 8A abbiamo soltanto un WiFi 6E anziché un WiFi 7 mentre il Bluetooth rimane 5.3. Al netto di ciò segnalo un segnale più stabile, soprattutto sotto rete dati. Peccato che i microfoni siano soltanto due, perdendo quindi quello posteriore che risultava fondamentale nella miglior cattura dell’audio nelle registrazioni video o nella gestione dei rumori di fondo come il fruscio del vento. La vibrazione rimane una delle migliori, proprio come i modelli top di gamma di Google.

LO SPEAKER STEREO

Sulla qualità degli speaker non ci perdo troppo tempo trovandoci perfettamente a metà tra quanto ascoltato su 7A e quanto possiamo ascoltare su Pixel 8. L’audio stereo è leggermente sbilanciato verso lo speaker principale inferiore ma nulla che impatti troppo l’ascolto di un video o di un brano musicale.

STESSE OTTIME FOTOCAMERE DI 7A

Nella recensione di Pixel 8 vi dicevo come possedendo un Pixel 6/6A/7/7A non si avvertiva troppo la differenza da una precedente generazione alla nuova e ripeto lo stesso concetto anche qui. Pixel 8A riprende le stesse esatte fotocamere posteriori di Pixel 7A migliorando però il supporto software grazie ad un Tensor G3 più prestante. Gli scatti quindi risultato flebilmente migliori e spesso ancora intercambiabili con quelli di Pixel 8. Di notte ad alti ISO la distanza tra 8 ed 8A aumenta a favore del primo in termini di qualità ma nulla di davvero considerevole.

Nei video Pixel 8A non ha l’opportunità di registrare a 24fps ma rimane la possibilità del 4k/60fps e 4k/30fps con la fotocamera frontale. I video risultano comunque decisamente piacevoli, anche una volta caricati sui vari social come Instagram. Tra i circa 200 scatti effettuati in questa settimana sono soltanto 1 o 2 le foto “da buttare” venute male: Google Pixel si conferma una eccellenza del punta e scatta.

La fotocamera ultrawide da 13mp è sicuramente la più sacrificata, non restituendoci immagini degne di nota, ma risulta comunque infinitamente migliore delle canoniche 8mp con sensore da 1/4″ che si trovano su questa fascia di prezzo. Manca sempre un teleobiettivo fisico che viene compensato con un 2X digitale comunque di accettabile livello. Ho scattato spesso a 2X senza notare una decisa perdita di qualità. Le modalità ritratto risultano essere sempre un po’ troppo aggressivo, risultando molto legate al software, mentre i selfie fanno ancora fede ad un HDR a volte esagerato.

CONCLUSIONI

Cosa dire quindi in conclusione di Google Pixel 8A? Tra le mani ci troviamo un ottimo smartphone, probabilmente come detto in apertura il migliore per fascia di prezzo e specifiche a disposizione. Su un prezzo praticamente dimezzato dal listino rispetto ad un Pixel 8 Pro abbiamo un display alla pari e lo stesso SOC, rinunciando a non molto che valga la differenza di prezzo. Il distacco di listino dal Pixel 8 sulla carta lo rende più appetibile anche in questo caso ma purtroppo il Pixel 8 è in commercio già da tanti mesi e ad oggi ha uno street price identico se non inferiore a questo Pixel 8A.

Tutto ciò ci porta a considerare i 549€ di lancio per questo Pixel 8A eccessivi poiché lo mettono addirittura in svantaggio rispetto ad uno smartphone come l’8 che ha un miglior design, una connettività migliore ed una fotocamera migliore e che costa paradossalmente meno. L’acquisto è quindi sì consigliato ma rimandato di qualche settimana o mese dove con i primi cali di prezzo ci sarà sicuramente un guadagno nell’acquistare l’8A rispetto all’8. E voi, cosa ne pensate? Lasciateci un commento qui sotto in modo da poter ampliare il discorso in vostra compagnia!

RICARICA PIU’ LENTA DI PIXEL 8 E 8 PROCOSTA COME IL PIXEL 8.. PER ORA!… MA LA SELFIE CAM ANCORA SENZA AUTOFOCUS!

VOTO 8

VIDEO



.

Scritto da: redazione

Rate it

Classifica

Tracklist completa

ASCOLTACI CON LE NOSTRE APPLICAZIONI

0%