I VOSTRI MESSAGGI
Marika artemas - i like the way you kiss me Ciao, grazie per tenermi sempre compagnia, volevo ascoltare Artemas, mi piace un casino. saluti da Porto San Giorgio Filippo Red Hot Chili Peppers - Californication ciao Radio FM, potete suonare Californication dei Red Hot Chili Peppers. Grazieeeee 😍 Manolo 883 - Se Tornerai Ciao Simone volevo augurare a te e a Paolo un a buona Pasqua volevo dedicare a Lisa che gli voglio tanto bene

Tecnologia

più di un redesign, meno di una nuova generazione

today10 Maggio 2024 3

Sfondo
share close


Asus, come promesso, nel corso della serata di ieri, giovedì 9 maggio, ha tolto il (primo) velo sulla sua prossima console-PC portatile. E così ora sappiamo che si chiamerà Asus ROG Ally X, con quella “X” che suggerisce la natura cross-generazionale del dispositivo: non stiamo parlando quindi di un modello completamente inedito, ma di una soluzione basata sullo stesso chipset AMD Z1 Extreme della attuale versione di punta.

LA VERA PRESENTAZIONE SARÀ A GIUGNO

La diretta streaming non è stato un annuncio vero e proprio, o almeno non completo, dal momento che la console non è stata mostrata, così come non sono arrivate informazioni dettagliate sulla scheda tecnica. È stata semmai un’occasione per cominciare a parlare del prodotto e coltivare l’hype rivelandone il nome, anticipandone alcune caratteristiche e soprattutto indicando una data da cerchiare sul calendario per la presentazione vera e propria, ovvero domenica 2 giugno.

MIGLIORAMENTI SU TUTTA LA LINEA, MA C’È UN PREZZO

Nel video Whitson Gordon e Jake Kulinksi di ROG Plus hanno parlato di “miglioramenti significativi su tutta la linea, dalla batteria alla memoria interna e alla RAM, fino alle porte e ad “altri componenti“, suggerendo (a gesti, letteralmente) che potrebbe trattarsi dei tasti. Asus afferma di aver lavorato sul progetto tenendo conto principalmente del feedback ricevuto dall’utenza: e non a caso la posizione del lettore di schede microSD è stata cambiata per evitare le note problematiche connesse.

Per quanto riguarda la batteria, qualche informazione in più è arrivata dalle dichiarazioni rilasciate da SVP di Asus Shawn Yen a The Verge. Yen ha parlato di un incremento della capacità che a quanto pare sarà addirittura superiore al 30-40% anticipato dai rumor, Senza scendere nei dettagli tecnici, ha anche affermato che chi si aspetta di poter contare sempre in almeno 3 ore di autonomia, anche negli scenari di gaming più intensivi, non sarà deluso.

Sul fronte dell’autonomia anche l’ottimizzazione software gioca un ruolo cruciale, e Rog Ally X arriverà con Armoury Crate SE v1.5, che è stato mostrato in anteprima nel video e porterà numerose modifiche all’interfaccia utente, come ad esempio la possibilità di creare una lista di giochi preferiti e di visualizzarli come una lista oltre che in griglia. Inoltre dividere i giochi per piattaforme/store risulterà più semplice, e non mancheranno molte opzioni inedite per la personalizzazione dell’UI.


Tante differenze, ma anche tanti punti in comune. Il cuore di ROG Ally X, come detto, resterà il potente chipset AMD Z1 Extreme visto sulla versione di vertice di ROG Ally, e anche lo schermo sarà lo stesso pannello da 7 pollici con refresh rate variabile da 48 a 120 Hz. Asus ha anche sottolineato che l’arrivo di Ally X, come prevedibile, non farà venire meno il supporto per le console già in commercio.

Un altro tassello importante sarà ovviamente il prezzo. I miglioramenti offerti da Asus ROG Ally X si faranno pagare, dato che Asus pur non riferendo ancora alcuna cifra ha fatto sapere che il prezzo di lancio sarà superiore a quello con cui è arrivata sul mercato ROG Ally l’anno scorso, che in Italia era pari a 799 euro. Per saperne di più bisognerà aspettare il 2 giugno.

ROG ALLY X, SEI TU? ASUS POTREBBE AVERLA GIÀ MOSTRATA

I cambiamenti, comunque, saranno anche estetici. Non sappiamo quanto sarà profondo il redesign, ma Asus potrebbe averci già dato un assaggio di ROG Ally X in un post sui social. Come potete vedere dall’ingrandimento qui sotto, nell’immagine condivisa da Asus il 7 maggio compare anche una misteriosa console nera simile ma no identica a ROG Ally. Legittimo pensare, quindi, che possa trattarsi di ROG Ally, anche perché il modello attuale non è disponibile in colorazione nera, ma solo bianca.


VOGLIA DI ROG ALLY? LE OFFERTE SONO INTERESSANTI

Insomma, c’è una nuova portatile targata Asus in arrivo, ma non sarà una Rog Ally 2: i modelli attualmente in commercio quindi non invecchieranno di colpo come avviene dopo un salto generazionale vero e proprio, ma sono destinati a rimanere attuali ancora per un bel po’ di tempo. E se i forti sconti di questi giorni su Asus ROG Ally con AMD Ryzen Z1 e ROG Ally con AMD Ryzen Z1 Extreme vi fanno gola, allora potrebbe essere il momento giusto per comprarne una, senza aspettare la mid-gen di ROG Ally X, che come anticipato sicuramente verrà proposta a cifre più alte.

VIDEO





.

Scritto da: redazione

Rate it

Classifica

Tracklist completa

ASCOLTACI CON LE NOSTRE APPLICAZIONI

0%