I VOSTRI MESSAGGI
Marika artemas - i like the way you kiss me Ciao, grazie per tenermi sempre compagnia, volevo ascoltare Artemas, mi piace un casino. saluti da Porto San Giorgio Filippo Red Hot Chili Peppers - Californication ciao Radio FM, potete suonare Californication dei Red Hot Chili Peppers. Grazieeeee 😍 Manolo 883 - Se Tornerai Ciao Simone volevo augurare a te e a Paolo un a buona Pasqua volevo dedicare a Lisa che gli voglio tanto bene

Tecnologia

differenze con iPad Pro M2 e tra le versioni 256/512GB e 1TB/2TB

today8 Maggio 2024 9

Sfondo
share close


Anche se i nuovi iPad Pro con M4 rappresentano sicuramente un importante passo avanti rispetto alla generazione precedente (ma anche qualche piccolo “passo indietro) ci sono comunque alcuni aspetti importanti di cui tener conto qualora se ne stesse valutando l’acquisto. Apple, infatti, ha deciso di offrire determinate “opzioni” unicamente sui modelli (più costosi) dotati di un quantitativo maggiore di spazio di archiviazione.

DIFFERENZE RISPETTO A IPAD PRO M2

Partiamo da alcune differenze rispetto agli iPad Pro con M2 lanciati nel 2022. Innanzitutto, sui nuovi iPad Pro M4, Apple ha rimosso del tutto la fotocamera ultra-grandangolare dal modulo della fotocamera posteriore che include ora unicamente una grandangolare da 12MP con apertura ƒ/1.8, obiettivo a 5 elementi, zoom digitale fino a 5x, flash True Tone adattivo e scanner LiDAR.

Nonostante una fotocamera in meno, tuttavia, Apple ha affermato che quella singola da 12 megapixel consente comunque di catturare video e immagini con colori migliori e maggiori dettagli in condizioni di scarsa illuminazione. Il nuovo flash adattivo, inoltre, aiuta anche a effettuare scansioni di documenti riducendo ombre e riflessi.

Rispetto alla generazione precedente, inoltre, Apple ha anche rimosso il cassettino che ospita la SIM card. Sui nuovi iPad Pro, infatti, troviamo unicamente il supporto alle eSIM, cosa che verrà probabilmente estesa in futuro anche agli iPhone venduti al di fuori degli Stati Uniti dove Apple ha già optato per questa soluzione a partire dagli iPhone 14.

Per il resto, ovviamente, migliora tutto. Il corpo è più sottile, il processore è più veloce e ha un Neural Engine più potente del 40%, il display è un Ultra Retina XDR display Tandem OLED (peccato manchi il display sempre attivo), la fotocamera anteriore è posizionata sul lato lungo, più comoda quando si utilizza “come notebook”, e lo spazio di archiviazione parte ora da 256GB, con opzioni da 512GB, 1TB e 2TB.

DIFFERENZE TRA IPAD PRO M4

Oltre a queste differenze rispetto alla generazione precedente, come detto in apertura, ci sono comunque delle differenze di cui si deve tener conto anche tra le varie versioni dello stesso modello.

Partiamo dal processore, il nuovo Apple M4 di cui Apple ha posto un particolare accento sul salto di prestazioni offerto dalla CPU a 10 core, 4 performance core e 6 efficiency core. Questa maggiore potenza, infatti, rimarrà una “esclusiva” degli iPad Pro con tagli di memoria da 1 TB e 2 TB. Gli iPad Pro da 256GB e 512GB, infatti, avranno la CPU del processore M4 con “solo” 9 core, 3 performance core e 6 efficiency core.


Restano invece invariati i 10 core della GPU, il Neural Engine a 16‑core, il Ray tracing con accelerazione hardware e i 120 GBps di banda di memoria. Il core prestazionale aggiuntivo probabilmente non sarà evidente per la maggior parte delle operazioni, ma vale comunque la pena tenerlo presente

Ma oltre al “core” in meno c’è anche un altro aspetto importante. Gli iPad Pro da 256GB e 512GB hanno 8GB di RAM contro i 16GB di RAM delle versioni da 1 TB e 2 TB. In questo caso, la RAM aggiuntiva potrebbe essere sicuramente importante qualora si stesse considerando l’acquisto di un iPad Pro per utilizzarlo con carichi di lavoro pesanti come l’editing di flussi di video 4K in Final Cut Pro.

Ovviamente, le soluzioni top sono quelle effettivamente destinate a quei “professionisti” che necessitano di un maggiore quantitativo di potenza. Gli utenti “pro-sumer”, probabilmente, non ne avranno assolutamente bisogno e potranno tranquillamente orientarsi verso le soluzioni di fascia più bassa valutando, eventualmente, anche l’acquisto di un nuovo iPad Air.


Oltre a questi aspetti relativi alla potenza, Apple ha limitato agli iPad Pro da 1 TB e 2 TB anche un’altra scelta, questa volta “in opzione”. Coloro che decideranno di acquistare una di queste versioni, infatti, potranno anche scegliere (con un sovrapprezzo di 130 euro) se dotare o meno il display del loro iPad Pro di un vetro con nanotexture che consente di ridurre ulteriormente i riflessi.

ll vetro con nanotexture è perfetto per i flussi di lavoro professionali che richiedono una gestione del colore di altissimo livello o se userai il tuo iPad Pro in condizioni di illuminazione difficili. Realizzato con precisione nanometrica, disperde la luce ambientale per ridurre ulteriormente i riflessi, preservando la qualità e il contrasto delle immagini.

Finora, il vetro con nanostruttura è stato disponibile solo su Pro Display XDR, su iMac e Studio Display. Questa è la prima volta che arriva anche su un dispositivo touch.

IPAD PRO M4: I PREZZI

Di seguito lo specchietto riassuntivo completo dei prezzi di vendita dei nuovi iPad Pro M4:

iPad Pro M4 11″ Wi-Fi

  • 256 GB: 1.219€
  • 512 GB: 1.469€
  • 1 TB: 1.949€
  • 2 TB: 2.429€

iPad Pro M4 11″ Cellular

  • 256 GB: 1.469€
  • 512 GB: 1.719€
  • 1 TB: 2.199€
  • 2 TB: 2.679€

iPad Pro M4 13″ Wi-Fi

  • 256 GB: 1.569€
  • 512 GB: 1.819€
  • 1 TB: 2.299€
  • 2 TB: 2.779€

iPad Pro M4 13″ Cellular

  • 256 GB: 1.819€
  • 512 GB: 2.069€
  • 1 TB: 2.679€
  • 2 TB: 3.159€

Accessori e opzioni

  • Apple Pencil Pro: 149€
  • Apple Pencil USB-C: 89€
  • Magic Keyboard: 349€
  • Rivestimento vetro NanoTexture (solo per tagli da 1 e 2 TB): 130€



.

Scritto da: redazione

Rate it

Classifica

Tracklist completa

ASCOLTACI CON LE NOSTRE APPLICAZIONI

0%