I VOSTRI MESSAGGI
Marika artemas - i like the way you kiss me Ciao, grazie per tenermi sempre compagnia, volevo ascoltare Artemas, mi piace un casino. saluti da Porto San Giorgio Filippo Red Hot Chili Peppers - Californication ciao Radio FM, potete suonare Californication dei Red Hot Chili Peppers. Grazieeeee 😍 Manolo 883 - Se Tornerai Ciao Simone volevo augurare a te e a Paolo un a buona Pasqua volevo dedicare a Lisa che gli voglio tanto bene

Music

Rino Gaetano, un’esposizione per ricordarlo

today17 Aprile 2024 17

Sfondo
share close


Un artista innovativo, rivoluzionario, attuale, amato da un pubblico trasversale, che include anche i giovanissimi che, pur non avendo vissuto l’epoca della sua carriera, lo apprezzano e ne conoscono le canzoni: la figura di Rino Gaetano supera le generazioni e si rivela ancora, attraverso la sua musica, in tutta la sua universalità. Aspetti che la prima grande mostra a lui dedicata – visibile fino al 28 aprile al Museo di Roma in Trastevere, quartiere che il cantautore calabrese frequentò fin dai tempi del Folkstudio – sottolinea, ripercorrendo la sua storia, la sua vita e la sua carriera, con un’esposizione ricca di materiali e con una grande attenzione nell’allestimento.

“Nuntereggae più”

A curarla, Alessandro Nicosia e Alessandro Gaetano, nipote di Rino che, insieme alla sua famiglia, ha dato la possibilità di entrare nel mondo di questo artista unico: proprio la sorella del musicista, Anna, ha concesso alcune rarità che arricchiscono questo percorso. E sono tanti i materiali in mostra, molti dei quali inediti: foto, documenti, video, dischi, strumenti, manifesti, abiti, oggetti particolari come il frisbee con la sua immagine o le palette utilizzate per il brano “Nuntereggae più”.

Ma, come si diceva, è l’allestimento a colpire: lo spazio “Sanremo 1978”, dedicato alla presentazione di “Gianna”, in cui le foto della storica esibizione si intersecano con l’esposizione del cilindro e dell’asciugamano usati in scena dal cantautore e con il video della performance; quello riservato agli strumenti sembra ricostruire, con le chitarre e al centro la tastiera, un piccolo studio. E ancora: l’accappatoio indossato al Festivalbar e la foto di quella serata; la collezione dei cappelli, mostrata quasi come un’unica opera d’arte, circondata dalle immagini in cui li utilizzava; i concerti, la tv, la radio, le fonti di ispirazione: ogni momento della carriera restituisce con arte un mondo.

Cui si aggiunge anche l’aspetto personale dell’artista, con lo spazio dedicato alla vita familiare, agli amici.

Scopri di più
Scopri di più

A sinistra Rino Gaetano in un ritratto di Donatella Rimoldi (Archivio Anna Gaetano © Riproduzione riservata); a destra Rino Gaetano a casa di amici (Archivio Anna Gaetano © Riproduzione riservata)

Parti di un percorso creativo e umano che descrive l’originalità, l’unicità e l’universalità, appunto, di una personalità poliedrica e attenta all’umanità circostante e alla società che ritrae con sarcasmo e puntualità, ma senza dimenticare l’innovazione musicale.



.

Scritto da: redazione

Rate it

Classifica

Tracklist completa

ASCOLTACI CON LE NOSTRE APPLICAZIONI

0%