I VOSTRI MESSAGGI
Marika artemas - i like the way you kiss me Ciao, grazie per tenermi sempre compagnia, volevo ascoltare Artemas, mi piace un casino. saluti da Porto San Giorgio Filippo Red Hot Chili Peppers - Californication ciao Radio FM, potete suonare Californication dei Red Hot Chili Peppers. Grazieeeee 😍 Manolo 883 - Se Tornerai Ciao Simone volevo augurare a te e a Paolo un a buona Pasqua volevo dedicare a Lisa che gli voglio tanto bene

Tecnologia

TUC.tiny, l’architettura del futuro per le auto modulari

today15 Aprile 2024

Sfondo
share close


Lo scorso anno, la startup torinese TUC.technology aveva svelato TUC 3.0 definita come l’USB della mobilità. Si tratta di una interfaccia con cui costruire i veicoli del futuro dove elementi come sedili, volanti, schermi per l’infotainment, plancia di comando e tanto altro, potranno essere facilmente sostituiti e aggiunti.

Una sorta di connettore universale che serve per il fissaggio strutturale dei vari componenti, per far passare l’elettricità che alimentare i dispositivi collegati e per lo scambio dei dati con il veicolo.

Adesso, a distanza di un anno, l’azienda ha annunciato TUC.tiny, evoluzione della tecnologia lanciata lo scorso anno, nelle sue dimensioni più compatte.

LE AUTO DEL FUTURO SARANNO MODULARI

TUC.tiny poggia sui tre pilastri tecnologici di TUC: strutturalità meccanica, gestione elettronica e scambio dati. Inoltre, nasce per interfacciare anche l’elettronica di consumo, grazie all’integrazione della tecnologia USB di Tipo C.

Per presentare al meglio TUC.tiny è stato sviluppato un concept di abitacolo completamente modulare che grazie a TUC.technology diventa un ambiente da abitare e configurare senza limiti se non quelli dettati dalle proprie esigenze in modo funzionale e flessibile. Concept realizzato grazie alla partnership con La Bottega Torinese.


Grazie alla tecnologia brevettata da TUC è possibile integrare con sicurezza dispositivi personali come smartphone, tablet, altoparlanti e sistemi di domotica vocale. Allo stesso tempo, elementi specifici del settore automobilistico, quali cruscotti, interruttori per la selezione della modalità di guida e la regolazione del clima, sistemi di navigazione con telecamere integrate, si armonizzano con accessori utilizzabili sia in auto che in casa.

Con TUC.tiny e la sua avanzata interfaccia che comprende fissaggio fisico, connettività elettrica e di trasferimento dati è possibile integrare qualsiasi dispositivo nel design modulare della plancia, rendendolo immediatamente operativo. Questo consente agli utenti di personalizzare il loro spazio mobile con estrema facilità e libertà.

Inoltre, l’azienda aggiunge che la robustezza di TUC.tiny è assicurata da un meccanismo di chiusura meccanico o elettro-attuato, che introduce la novità della sicurezza offerta dalla tecnologia NFC per un controllo affidabile delle funzioni di blocco e sblocco.


Grazie alla collaborazione con KUKA Roboter, azienda nel campo della robotica, è stato possibile dimostrare l’impatto immediato che TUC.tiny e TUC.technology possono avere sui processi di assemblaggio e disassemblaggio (come si può vedere anche nel fimato), rendendoli molto più semplici ed efficienti

Un altro esempio della potenzialità di questa tecnologia arriva grazie ad un concept basato sul quadriciclo elettrico Estrima Birò. Utilizzando TUC.tiny è possibile in pochi secondi integrare un display già perfettamente funzionante da utilizzare per l’infotainment.

Guardando al futuro, l’azienda non punta solo al settore automotive. In collaborazione con Altec, azienda del panorama aerospaziale, TUC lavorerà a studi di integrazione della tecnologia TUC.technology all’interno di specifici progetti di mobilità aerospaziale.



.

Scritto da: redazione

Rate it

Classifica

Tracklist completa

ASCOLTACI CON LE NOSTRE APPLICAZIONI

0%