I VOSTRI MESSAGGI
Marika artemas - i like the way you kiss me Ciao, grazie per tenermi sempre compagnia, volevo ascoltare Artemas, mi piace un casino. saluti da Porto San Giorgio Filippo Red Hot Chili Peppers - Californication ciao Radio FM, potete suonare Californication dei Red Hot Chili Peppers. Grazieeeee 😍 Manolo 883 - Se Tornerai Ciao Simone volevo augurare a te e a Paolo un a buona Pasqua volevo dedicare a Lisa che gli voglio tanto bene

Gaming

Il problema dei 3 corpi: una partita della Sampdoria ispirò l’autore

today6 Aprile 2024 6

Sfondo
share close


Da una partita di calcio alla fantascienza

Liu Cixin, il celebre autore della trilogia Il problema dei tre corpi, ha svelato l’ispirazione insolita dietro la sua opera di fantascienza: una partita di calcio della Sampdoria. Questo collegamento sorprendente tra il calcio italiano e la narrativa di fantascienza cinese rivela come momenti apparentemente ordinari possano trasformarsi in fonti di ispirazione per creazioni straordinarie.

Il problema dei 3 corpi: quando una partita della Sampdoria ispirò Liu Cixin
Sea Shimooka presta il volto a Sophon nella serie tv Il problema dei 3 corpi. Credits: Netflix.

Il problema dei tre corpi e la Sampdoria: l’insolito collegamento

La partita in questione, ovvero un’amichevole tra la Cina e la Sampdoria svoltasi nel 1994 allo Stadio dei Lavoratori di Pechino (uno stadio multi-funzione nel distretto di Chaoyang, in Cina), è diventata un catalizzatore per la visione di Liu. Sebbene all’epoca non fosse un appassionato di calcio, l’esperienza di vedere i giocatori trasformarsi in puntini da una prospettiva distante ha innescato una riflessione profonda sull’universo e le sue civiltà distanti.

Liu Cixin (oggi il più prolifico e popolare scrittore di fantascienza cinese), seduto tra il pubblico in una delle ultime file dello stadio, percepiva i giocatori come semplici puntini in movimento su un campo verde. Questa visione ha portato lo scrittore a una rivelazione: le (ancora ipotetiche) civiltà extraterrestri, viste le immense distanze che ci separano da loro, potrebbero essere percepite solo come punti luminosi nel cielo notturno, proprio come i giocatori sul campo.

Il problema dei 3 corpi, dal romanzo alla serie tv

Il problema dei 3 corpi: quando una partita della Sampdoria ispirò Liu Cixin
Jess Hong (Jin Cheng) e John Bradley (Jack Rooney) in una scena de Il problema dei 3 corpi. Credits: Ed Miller/Netflix.

Liu Cixin ha rivoluzionato la fantascienza cinese introducendo tematiche e concetti innovativi attraverso la sua trilogia “Memoria del passato della Terra” (, Dìqiú wngshì), composta da “Il problema dei tre corpi”, “La materia del cosmo” e “Nella quarta dimensione”.

Il primo libro ha dato vita alla serie TV Il problema dei 3 corpi, ora disponibile su Netflix. Clicca qui per leggere la recensione completa.

 



.

Scritto da: redazione

Rate it

Classifica

Tracklist completa

ASCOLTACI CON LE NOSTRE APPLICAZIONI

0%