I VOSTRI MESSAGGI
Marika artemas - i like the way you kiss me Ciao, grazie per tenermi sempre compagnia, volevo ascoltare Artemas, mi piace un casino. saluti da Porto San Giorgio Filippo Red Hot Chili Peppers - Californication ciao Radio FM, potete suonare Californication dei Red Hot Chili Peppers. Grazieeeee 😍 Manolo 883 - Se Tornerai Ciao Simone volevo augurare a te e a Paolo un a buona Pasqua volevo dedicare a Lisa che gli voglio tanto bene

Spettacoli

Ken Loach dice “basta film”, il regista a 87 anni va in pensione

today5 Aprile 2024

Sfondo
share close



‘The Old Oak’ (2023), in uscita negli Stati Uniti, sarà l’ultimo film del regista britannico Ken Loach. Dopo una carriera di oltre 60 anni, il due volte vincitore della Palma d’Oro, del Pardo d’onore e del Leone d’oro alla carriera alla Mostra del Cinema di Venezia ha deciso di dire basta, come ha dichiarato a ‘Variety’.

L’87enne cineasta aveva già annunciato il suo ritiro in passato e in più di un’occasione. Quindi, quando ha dichiarato che ‘The Old Oak’ sarebbe stato il suo ultimo film in vista del Festival di Cannes del 2023 – dove è stato presentato in concorso (il suo 15° film, un record) – molti osservatori lo hanno preso con un pizzico di scetticismo. Non c’era dubbio che il più importante regista di realismo politico sarebbe tornato a puntare il suo obiettivo su un’altra ingiustizia sociale. A distanza di 10 mesi, tuttavia, nemmeno lo stato attuale del mondo è sufficiente a trascinare Loach di nuovo dietro la macchina da presa.

“Credo che, dal punto di vista della salute, l’idea di tornare a girare sul campo sia probabilmente un passo troppo lungo per me – ha detto Ken Loach a ‘Variety’ – Ci si ferma solo quando è assolutamente necessario, e io sono arrivato al capolinea”. Ma il regista di opere amate come ‘Terra e libertà’ e ‘La canzone di Carla’ insiste sul fatto che l’attuale serie di impegni con i media – interviste con la stampa che utilizza per ogni film per discutere le questioni sociali che mostra sullo schermo – non è un tour d’addio. “Cerco di pensare al futuro e di non essere nostalgico”, dichiara Loach. “Non fare film non significa affatto che il legame con i film, con gli studenti e con le persone che scrivono di cinema finisca. Sono stato fortunato, ci sono molte possibilità di fare cose simili al lavoro, ma non allo stesso livello di concentrazione e di viaggio”.



.

Scritto da: redazione

Rate it

Classifica

Tracklist completa

ASCOLTACI CON LE NOSTRE APPLICAZIONI

0%