I VOSTRI MESSAGGI
Marika artemas - i like the way you kiss me Ciao, grazie per tenermi sempre compagnia, volevo ascoltare Artemas, mi piace un casino. saluti da Porto San Giorgio Filippo Red Hot Chili Peppers - Californication ciao Radio FM, potete suonare Californication dei Red Hot Chili Peppers. Grazieeeee 😍 Manolo 883 - Se Tornerai Ciao Simone volevo augurare a te e a Paolo un a buona Pasqua volevo dedicare a Lisa che gli voglio tanto bene

Cinema

I film al cinema ad aprile 2024 sono tantissimi: guerre, fantasmi e robot

today1 Aprile 2024

Sfondo
share close


Un mese forse meno roboante rispetto ai precedenti quello di aprile, ma comunque ricco di proposte per un po’ tutti i tipi di pubblico. A livello di blockbuster segnaliamo l’arrivo di Ghostbusters – Minaccia glaciale, dove gli acchiappafantasmi – vecchi e nuovi – affrontano un nemico che incombe sull’intera umanità, nonché dello sguardo autoriale e ipoteticamente realistico di Alex Garland nel distopico Civil War, su una potenziale, prossima, seconda guerra civile americana.

Ancora qualche ritardatario degli Oscar come Il mio amico robot, candidato come miglior film d’animazione ma battuto da Il ragazzo e l’airone, commedie gialle come Cattiverie a domicilio, con la premio Oscar Olivia Colman, l’attesissimo Challengers del nostro Luca Guadagnino con una sensuale Zendaya e un sacco di altri titoli come potrete leggere nelle righe a seguire.

Il mio amico robot (4 aprile)

DOG vive a Manhattan e, stanco di stare sempre solo, si costruisce un robot. Sulle note degli Earth, Wind and Fire e della travolgente musica newyorkese degli Anni Ottanta, la loro amicizia sboccia e si fa sempre più profonda. Finché una sera d’estate DOG si trova costretto ad abbandonare ROBOT sulla spiaggia. Riusciranno i due amici a ritrovarsi?

Dal pluripremiato Pablo Berger (Blancanieves), qui al suo esordio nel cinema di animazione, una storia sull’importanza dell’amicizia e sulla sua fragilità celebrata a Cannes, premiata ad Annecy e candidata all’Oscar come Miglior film d’animazione.

Ghostbusters – Minaccia glaciale (11 aprile)

In Ghostbusters: Minaccia Glaciale, la famiglia Spengler torna dove tutto è iniziato, l’iconica caserma dei pompieri di New York, e si unisce agli Acchiappafantasmi originali che hanno sviluppato un laboratorio di ricerca top-secret per portare la lotta ai fantasmi a un livello superiore. Quando la scoperta di un antico artefatto scatenerà una forza malvagia, i vecchi e nuovi Ghostbusters dovranno unire le forze per proteggere la loro casa e salvare il mondo da una seconda era glaciale.

Accolto tiepidamente dalla critica americana – ha il più basso indice di gradimento dell’intero franchise – il nuovo capitolo di Ghostbusters vede il ritorno del cast storico e dei nuovi protagonisti già visti nel precedente “reboot-sequel” della saga, con Jason Reitman questa volta rimasto soltanto in veste di sceneggiatore, affidando la regia al collega Gil Kenan. Qui la nostra recensione di Ghostbusters Legacy, il precedente episodio.

Cattiverie a domicilio (18 aprile)

1922. Una cittadina affacciata sulla costa meridionale dell’Inghilterra è teatro di un farsesco e a tratti sinistro scandalo. Basato su una bizzarra storia vera, Cattiverie a domicilio segue le vicende di due vicine di casa: Edith Swan (Olivia Colman), originaria del posto e profondamente conservatrice, e Rose Gooding (Jessie Buckley) turbolenta immigrata irlandese.

Quando Edith e altre sue concittadine iniziano a ricevere lettere oscene piene di scabrosità involontariamente esilaranti, i sospetti ricadono sulla sboccata Rose che viene accusata del reato. Le lettere anonime scatenano una protesta a livello nazionale che scaturisce in un processo. Quando però le donne – guidate dalla poliziotta Gladys Moss (Anjana Vasan) – decidono di indagare sul crimine, iniziano a sospettare che manchi qualche tassello e che in fin dei conti Rose potrebbe non essere colpevole.

Civil War (18 aprile)

In un’America sull’orlo del collasso, attraverso terre desolate e città distrutte dall’esplosione di una guerra civile, un gruppo di reporter intraprende un viaggio in condizioni estreme, mettendo a rischio le proprie vite per raccontare la verità.

Prodotto da A24, sinonimo di qualità, Civil War è il nuovo film di Alex Garland, regista di cult del calibro di Ex Machina (2015) e Annientamento (2018), qui alle prese con una storia distopica che però mantiene una solida base nella realtà contemporanea e proprio per questo risulta ancor più spaventosa e inquietante. Già apprezzato calorosamente dalla critica d’Oltreoceano, il film vanta nel cast Kirsten Dunst, Wagner Moura, Cailee Spaeny, Stephen McKinley Henderson e Nick Offerman.

Challengers (24 aprile)

Dal visionario regista Luca Guadagnino arriva Challengers, con protagonista Zendaya nel ruolo di Tashi Duncan, un’ex prodigio del tennis diventata allenatrice: una forza della natura che non ammette errori, sia dentro che fuori dal campo.

Sposata con un fuoriclasse reduce da una serie di sconfitte (Mike Faist), la strategia di Tashi per la redenzione del marito prende una piega sorprendente quando quest’ultimo deve affrontare sul campo l’oramai rovinato Patrick (Josh O’Connor), un tempo suo migliore amico ed ex fidanzato di Tashi. Mentre il loro passato e il loro presente si scontrano e la tensione sale, Tashi dovrà chiedersi quale è il prezzo della vittoria.

Altre uscite al cinema di aprile 2024

Autobiography – Il Ragazzo e il Generale (4 aprile)
Con il padre in carcere e il fratello all’estero per lavoro, il giovane Rakib è rimasto l’unico custode di una dimora disabitata appartenente a Purna, ex generale in pensione, presso la cui famiglia il clan di Rakib è al servizio da secoli in una città dell’Indonesia rurale. Quando Purna torna a casa e inizia la campagna per essere eletto sindaco, Rakib si lega all’uomo, diventato per lui mentore e figura paterna.

La pitturessa (4 aprile)
Anna Paparatti è la Pitturessa: una donna libera, nata in Ca- labria e arrivata a studiare all’Accademia di Belle Arti di Roma con il talento della pittura, che ha fatto parte, dal di dentro, di cinquant’anni di storia dell’arte contemporanea italiana e internazionale (dagli Anni Sessanta ad oggi).

La seconda vita (4 aprile)
Anna è una donna poco più che trentenne che ha già scontato la pena per un reato commesso quando era adolescente. Nonostante ciò, il giudizio degli altri e il peso del suo passato la tormentano. Si trasferisce in una piccola città e trova lavoro come bibliotecaria, e lì incontra Antonio, con il quale instaura un rapporto sincero, ma il suo capo Marco rivela il suo segreto alla comunità.

Monkey Man (4 aprile)
Kid, un giovane anonimo che si guadagna da vivere in un fight club clandestino dove, notte dopo notte, indossando una maschera da gorilla, viene picchiato a sangue da lottatori più famosi in cambio di denaro. Dopo anni di rabbia repressa, Kid scopre un modo per infiltrarsi nell’enclave della sinistra élite della città. Mentre il suo trauma infantile ribolle, le sue mani misteriosamente sfregiate scatenano una esplosiva ondata di vendetta per regolare i conti con gli uomini che gli hanno tolto tutto.

Omen – L’origine del presagio (4 aprile)
Margaret Daino, una giovane donna americana, decide di iniziare una nuova vita a Roma al servizio della Chiesa. Viene assunta nell’orfanotrofio Vizzardeli, gestito da Suor Silvia, prima di prendere i voti. Tuttavia, una volta arrivata, nota qualcosa di inquietante e si trova coinvolta in oscuri intrighi che mettono in discussione la sua fede. Con l’aiuto di Padre Brennan, scopre una terribile cospirazione all’interno della Chiesa, mirata a far rinascere il male incarnato.

Tatami (4 aprile)
Durante i campionati mondiali di judo, la judoka iraniana Leila (Arienne Mandi) e la sua allenatrice Maryam (Zar Amir Ebrahimi) ricevono un ultimatum da parte della Repubblica Islamica che intima a Leila di fingere un infortunio e perdere la gara, pena l’essere bollata come traditrice dello Stato. Vedendo minacciata la propria libertà e quella della sua famiglia, Leila si trova ad affrontare una scelta impossibile.

Zamora (4 aprile)
Walter Vismara, un ragioniere trentenne, conduce una vita ordinaria finché la fabbrica in cui lavora chiude improvvisamente. Costretto a cambiare lavoro in un’azienda milanese, si trova coinvolto in nuove dinamiche aziendali, tra cui il team building e il calcio, sport che detesta. Deciso a vendicarsi dei colleghi che lo deridono, Walter pianifica la sua vendetta durante le partite di calcio organizzate dal titolare.

Hopper – Una storia d’amore americana (9 aprile)
Quella di Hopper è un’America popolare, silenziosa e misteriosa, capace di influenzare pittori come Rothko e Banksy, cineasti come Alfred Hitchcock e David Lynch, ma anche fotografi e musicisti. Ma chi era davvero questo artista riflessivo e maestro della narrazione chiamato Edward Hopper? E come ha fatto un illustratore in difficoltà nato nello stato di New York a creare una tale quantità di capolavori in grado di parlare alle persone comuni così come agli esperti e capace di raccontare il tema del silenzio, dell’attesa e della solitudine?

Coincidenze d’amore (11 aprile)
Bill (David Duchovny) e Willa (Meg Ryan) hanno avuto in passato una relazione sentimentale e ora si ritrovano bloccati per una notte in un piccolo aeroporto a causa di una tempesta di neve. Con un ritardo non quantificato, Willa, dotata di una spiccata emotività, e Bill, sostanzialmente un catastrofista, tornano a vivere attrazione e fastidio l’uno per l’altra esattamente come decenni prima.

E la festa continua! (11 aprile)
Rosa è il cuore e l’anima del quartiere popolare nella vecchia Marsiglia. Divide la sua energia strabordante tra la sua famiglia numerosa e unita, il suo lavoro da infermiera e il suo impegno politico a favore dei più svantaggiati. Ma quando si avvicina alla pensione, le sue illusioni cominciano a vacillare. Sostenuta dalla vitalità dei suoi cari e dall’incontro con Henri, si rende conto che non è mai troppo tardi per realizzare i propri sogni, sia politici che personali.

Flaminia (11 aprile)
Flaminia De Angelis è tutto quello che una ragazza di Roma Nord dev’essere: sorridente, ossessionata dalla forma fisica e soprattutto ricca o meglio arricchita. Sotto la pressione di sua madre Francesca, sta per sposare Alberto, il figlio di un importante diplomatico regalando all’intera famiglia la tanto agognata scalata sociale. Tutto è pronto per il grande evento quando nella vita patinata di Flaminia piomba Ludovica, la sua sorellastra, un uragano di complessità dal cuore ingestibile.

Gloria! (11 aprile)
Ambientato in un istituto femminile nella Venezia di fine ‘700, Gloria! racconta la storia di Teresa, una giovane dal talento visionario, che, insieme a un gruppetto di straordinarie musiciste, scavalca i secoli e sfida i polverosi catafalchi dell’Ancien Régime inventando una musica ribelle, leggera e moderna. Pop!

I delinquenti (11 aprile)
L’impiegato di banca di Buenos Aires Morán sogna un piano per liberarsi dalla monotonia aziendale: rubare abbastanza denaro per mantenersi con una modesta pensione, poi confessare e scontare la pena in prigione mentre il suo collega si tiene i soldi. Ben presto, sotto la pressione di un investigatore dell’azienda, il complice Román si reca in una località remota per nascondere i soldi. Lì incontra una donna misteriosa che trasformerà la sua vita per sempre.

Titto e Vinni: a tutto ritmo (11 aprile)
L’Arca di Noè è a una delle storie più iconiche e conosciute di tutti i tempi, con una combinazione affettuosa di umorismo, fascino e personaggi adorabili. Il film segue due topolini: Vinni, un carismatico poeta con terribile paura del palcoscenico, e Tito, un chitarrista talentuoso e affascinante. Quando arrivano le piogge, solo un maschio e una femmina di ogni specie sono ammessi sull’Arca di Noè.

La canzone della terra (15 aprile)
La Canzone della Terra è una maestosa sinfonia per il grande schermo. Il padre della regista diventa la nostra guida attraverso le più suggestive vallate norvegesi: dove è cresciuto e dove più generazioni si sono susseguite vivendo a stretto contatto con la natura, per sopravvivere. I suoni della terra si armonizzano alla perfezione creando una sinfonia unica in questo viaggio mozzafiato.

Back to Black (18 aprile)
Back to Black è uno sguardo inedito sulla rapida ascesa di Amy Winehouse e sulla pubblicazione del suo rivoluzionario album Back to Black. Raccontato dal punto di vista di Amy, il film è uno sguardo senza veli sulla donna dietro il fenomeno e sulla relazione che ha ispirato uno degli album più leggendari di tutti i tempi.

Brigitte Bardot Forever (18 aprile)
Dai Beatles a Brigitte Bardot, le grandi icone pop del cinema e della musica, fanno da guida al giovane Adam in un viaggio alla ricerca del padre.

I misteri del bar Étoile (18 aprile)
L’ex attivista Boris lavora in incognito come barista all’Étoile Filante. Ma una delle sue vittime lo identifica e reclama vendetta. La comparsa di un sosia, il solitario Dom, sembra fornire a Boris, alla sua ingegnosa compagna Kayoko e al loro fedele amico Tim un perfetto piano di fuga. Non hanno calcolato però la ex moglie di Dom, una sospettosa detective che si mette sulle loro tracce.

Il cassetto segreto (18 aprile)
La Sicilia, il mondo, una casa, una biblioteca. Il film documentario di Costanza Quatriglio, presentato nella sezione Forum al Festival di Berlino 2024.

Non volere volare (18 aprile)
Paura di volare? Nessun problema, l’agenzia Viaggiatori Impavidi organizza corsi per sconfiggere ogni timore e librarsi leggeri nel cielo. È la soluzione scelta da quattro intrepidi (aspiranti) viaggiatori: una donna in carriera, una fashion influencer, il suo goffo fidanzato e un veterano di guerra ancora piuttosto combattivo. Cosa potrebbe andare storto? Per esempio, i nostri quattro eroi e il loro inesperto accompagnatore potrebbero trovarsi bloccati… in Islanda.

Vita da gatto (18 aprile)
La storia segue il viaggio di Clémence e del suo gattino, Rroû, mentre lasciano Parigi per trascorrere le vacanze in campagna. Mentre è lì, Rroû si gode la fauna selvatica e fa amicizia con Câline, un gattino bianco che si aggira nei boschi.

Confidenza (24 aprile)
Può la minaccia di un segreto spingerti a vivere una vita da uomo onesto? Tratto dall’omonimo libro di Starnone, Confidenza è un thriller dei sentimenti che racconta come la paura o l’amore possano condizionare la nostra vita per sempre.

Il coraggio di Blanche (24 aprile)
Quando Blanche Renard incontra Greg Lamoureux, crede di aver trovato l’uomo giusto. I due diventano presto molto uniti, presi da una grande passione. Blanche abbandona la sua famiglia e sua sorella gemella, Rose, con il sogno di reinventarsi, ma poco a poco si ritrova intrappolata nella morsa del rapporto con un uomo profondamente possessivo e pericoloso. Blanche si vergogna di rivelare la vera natura del suo nuovo compagno.

Le ravissement (24 aprile)
Un’ostetrica di nome Lydia è focalizzata sulla sua carriera in un ospedale parigino. Dopo la rottura con il fidanzato, scopre che la sua migliore amica Salomé è incinta. Un incontro casuale con Milos sembra offrirle una nuova possibilità di relazione. Tuttavia, questo scatena una serie di eventi che la conducono verso la solitudine.

Il mio posto è qui (25 aprile)
In un piccolo paese della Calabria dopo la Seconda Guerra Mondiale, Marta, una giovane madre che ha avuto un bambino da un soldato che ha perso la vita, è costretta a sposare un vedovo che non ama. Nel frattempo, Lorenzo, il sacrestano omosessuale della parrocchia locale, è tollerato dal parroco per la sua competenza professionale. Entrambi devono affrontare pregiudizi e difficoltà, mentre Marta cerca anche una via nel mondo del lavoro.

La moglie del presidente (25 aprile)
Bernadette si aspettava di ottenere finalmente il posto che meritava una volta arrivata all’Eliseo perché aveva sempre lavorato alle spalle del marito per eleggerlo presidente. Si è vendicata diventando una delle principali figure dei media.

Niente da perdere (25 aprile)
Sylvie vive con i suoi due figli, Sofiane e Jean-Jacques. Una notte, Sofiane rimane ferita mentre è sola nell’appartamento e viene mandata in una casa famiglia. Aiutata da un avvocato Sylvie è decisa a vincere la battaglia amministrativa e legale.



.

Scritto da: redazione

Rate it

Classifica

Tracklist completa

ASCOLTACI CON LE NOSTRE APPLICAZIONI

0%