I VOSTRI MESSAGGI
Marika artemas - i like the way you kiss me Ciao, grazie per tenermi sempre compagnia, volevo ascoltare Artemas, mi piace un casino. saluti da Porto San Giorgio Filippo Red Hot Chili Peppers - Californication ciao Radio FM, potete suonare Californication dei Red Hot Chili Peppers. Grazieeeee 😍 Manolo 883 - Se Tornerai Ciao Simone volevo augurare a te e a Paolo un a buona Pasqua volevo dedicare a Lisa che gli voglio tanto bene

Spettacoli

Barbara D’Urso querela Naike Rivelli, la figlia di Ornella Muti si difende così

today14 Marzo 2024 8

Sfondo
share close


Tra vip a volte ci si vuole bene, spesso male e non raramente ci si querela. Questa mattina si è svolta la prima udienza presso il Tribunale di Alessandria che vede imputata Naike Rivelli, la figlia di Ornella Muti, querelata dalla conduttrice Barbara D’urso per due video pubblicati nel 2019 in cui l’influencer commentava due episodi avvenuti nel corso della trasmissione Pomeriggio Cinque che, secondo la conduttrice, sono lesivi del suo onore e della sua reputazione.

Ironia incompresa

Certamente Naike non pensava di essere portata in tribunale mentre dava pagelle al programma di Canale 5: “La signora D’Urso non ha individuato quella che è l’ironia e il sarcasmo di Naike nel dire alcune cose su un siparietto di un momento della trasmissione di ‘Pomeriggio 5’”, spiega l’avvocato della querelata Antonio Pelle poco dopo l’udienza all’Adnkronos.

I video “incriminati”

“Il primo video – spiega ancora l’avvocato – riguardava un intervento di Sgarbi dove si parlava del suo appeal sessuale e dove sia Sgarbi che la D’Urso scherzavano tra loro e Naike ha fatto un commento su quel modello di televisione, che in quel periodo aveva un enorme audience, e ha detto ‘come è caduta in basso l’Italia che si guarda questi programmi trash’…. Il secondo video riguardava una intervista fatta dalla D’Urso a Silvio Berlusconi prima della campagna elettorale in Sardegna del 24 febbraio 2019. Nel video Naike, sempre con sarcasmo, metteva in evidenza che quella con il Cavaliere non era un’intervista ma sostanzialmente un monologo in cui parlava solamente lui e ha fatto una battuta dicendo che se magari la signora D’urso accavallando le gambe faceva vedere la biancheria intima al presidente lui smetteva di parlare a raffica richiamando alla memoria degli incidenti in cui effettivamente si era vista la biancheria intima della conduttrice”.

La difesa

Nella udienza di oggi è stata sentita la querelante che, in tribunale con il suo avvocato, ha ripercorso i motivi che l’hanno portato ad agire contro Rivelli per diffamazione. ”Per quanto riguarda noi avvocati della difesa – spiega ancora Pelle – oltre a me c’è anche la collega Domenica Macrì e abbiamo cercato di puntualizzare e mettere in evidenza il contesto in cui quei video sono stati fatti e il fatto che era la stessa D’urso che scherzava con Sgarbi di cose ammiccanti. Nell’altro video pubblicato da Naike si dava atto di un dato oggettivo e cioè che Berlusconi stava parlando in maniera prolissa senza dare la possibilità alla sua interlocutrice di inserirsi con delle domande. Il nostro obbiettivo era quello che questi spezzoni di ‘Pomeriggio Cinque’ entrassero nel processo e questo avverrà nella prossima udienza, li produrremo noi – continua il legale della figlia di Ornella Muti – Nella prossima udienza avverrà una cosa ancora più importante perché oggi per la prima volta abbiamo discusso con gli avvocati della D’Urso per una possibile definizione bonaria del processo”. Insomma, c’è speranza che le due facciano pace.

Nessun interesse a risarcimenti in denaro

La signora D’Urso ha dichiarato in tribunale che lei non ha interesse ad avere del denaro, se si tratta di manifestare delle scuse perché lei si è sentita offesa dalle parole di Naike valuteremo questa possibilità e quindi il processo si chiuderà. Se invece – aggiunge – entro il 4 aprile, data della prossima udienza, non si troverà un accordo bonario, verrà sentita Naike e il processo andrà avanti”. “Ho incontrato la D’Urso e per educazione l’ho salutata ma quando l’ho fatto lei si è girata dall’altra parte – racconta Naike all’Adnkronos poco dopo l’udienza – con me c’era anche mia madre ma ha preferito rimanere fuori”.





.

Scritto da: redazione

Rate it

Classifica

Tracklist completa

ASCOLTACI CON LE NOSTRE APPLICAZIONI

0%