I VOSTRI MESSAGGI
Marika artemas - i like the way you kiss me Ciao, grazie per tenermi sempre compagnia, volevo ascoltare Artemas, mi piace un casino. saluti da Porto San Giorgio Filippo Red Hot Chili Peppers - Californication ciao Radio FM, potete suonare Californication dei Red Hot Chili Peppers. Grazieeeee 😍 Manolo 883 - Se Tornerai Ciao Simone volevo augurare a te e a Paolo un a buona Pasqua volevo dedicare a Lisa che gli voglio tanto bene

Tecnologia

JBL al CES 2024 con tanti prodotti audio all’avanguardia

today8 Gennaio 2024 19

Sfondo
share close


Anche JBL è al CES 2024: la società, che ora fa parte del grande gruppo HARMAN, ha portato un gran quantitativo di prodotti legati all’audio, dagli speaker wireless portatili ai più imponenti PartyBox, dagli auricolari TWS ai microfoni per creatori di contenuti. Ecco tutti i dettagli di seguito.

AURACAST E PLASTICA RICICLATA PER I NUOVI SPEAKER PORTATILI

Due le parole chiave dei tre nuovi speaker wireless portatili (Xtreme 4, Clip 5, JBL Go 4) che la società americana ha portato al CES: Auracast ed ecologia. Le scocche degli speaker sono realizzati con almeno il 70% di plastica riciclata, con il Go 4 che arriva all’80%, mentre con le griglie che proteggono i diffusori si arriva addirittura al 100%. Xtreme 4 prevede anche una batteria sostituibile, prolungandone così il ciclo vitale, dice JBL.

Auracast è invece il protocollo introdotto recentemente dal Bluetooth SIG, con la versione 5.3 della tecnologia di comunicazione wireless a corto raggio: la possibilità di trasmettere in broadcasting, quindi a più dispositivi in contemporanea. Può sembrare una cosa da poco, ma ha implicazioni enormi sul modo di diffondere musica e audio, soprattutto se si pensa a scenari multi-room e setup con più speaker.

JBL indica anche alcuni miglioramenti prettamente tecnici: Xtreme 4 ha ora una batteria da 24 ore e può funzionare da power bank per ricaricare smartphone e altri dispositivi, e include un algoritmo AI che ottimizza automaticamente il suono dello speaker in base all’ambiente in cui viene fatto suonare. Clip 5 ha un moschettone più comodo e facile da azionare, oltre che a bassi più consistenti grazie a un incremento di potenza dei driver. Go 4, infine, migliora a sua volta l’output dei bassi e raggiunge un’autonomia di 7 ore con una singola carica.

Gli speaker arriveranno nel corso dei prossimi mesi. Questi prezzi e tempistiche secondo le indicazioni ufficiali:

  • Xtreme 4: 349,99€, da marzo
  • Clip 5: 69,99€, da maggio
  • Go 4: 49,99€, da aprile

NUOVE AGGIUNTE ALLA GAMMA PARTYBOX

JBL aggiorna anche gli speaker “un po’ meno portatili” – i PartyBox pensati per sonorizzare, appunto, feste e piccoli locali, volendo. Ci sono due speaker, ovvero Club 120 e Stage 320, e un microfono wireless, che si chiama semplicemente PartyBox Wireless Mic. Entrambi gli speaker si basano sulla tecnologia JBL Original Pro Sound, hanno bassi più profondi rispetto alla precedente generazione e tutta una serie di LED per effetti luminosi.

Il primo ha un’autonomia di 12 ore, il secondo di 18; le batterie possono essere sostituite con estrema facilità per chi necessita di ancora più autonomia. Anche qui troviamo un algoritmo AI (HARMAN AI Sound Boost) che ottimizza l’audio in base alle caratteristiche acustiche dell’ambiente in cui si trova. I nuovi PartyBox possono connettersi ad altri dispositivi che usano Auracast.

Per quanto riguarda il microfono, JBL lo descrive come “plug and play”, nel senso di facile da far comunicare con tutti gli speaker PartyBox. Si tratta di un’unità a cardioide come la maggior parte dei microfoni per voce, e include una serie di accorgimenti costruttivi che minimizzano rumori di sottofondo come il respiro o semplicemente impugnarlo. Il microfono promette 20 ore di autonomia e una batteria che si può ricaricare durante l’uso.

I nuovi prodotti arriveranno ad aprile. I prezzi saranno come segue:

  • PartyBox Stage 120: 399,99€
  • PartyBox Club 320: 599,99€
  • PartyBox Wireless Mic: 129,99€, pacco con due microfoni

CUSTODIA CON DISPLAY TOUCH SU PI MODELLI DI AURICOLARI TWS

Qualche tempo fa JBL aveva annunciato gli auricolari Tour Pro 2, la cui novità principale era una custodia di ricarica decisamente più “smart” del solito – dotata di un display OLED touch da 1,45″ di diagonale, permette di accedere ad alcune funzionalità avanzate, come per esempio la calibrazione del suono e l’impostazione delle varie modalità d’uso, senza bisogno di passare attraverso l’app ufficiale sullo smartphone. Ora lo stesso Smart Charging Case, questo il nome ufficiale, arriva anche sui più economici Live TWS 3, in tutte e tre le varianti (i design Buds, Beam e Flex).

Le cuffie sono dotate di supporto per Hi-Res Audio; dopo il rilascio arriverà l’aggiornamento al Bluetooth 5.3 con multipoint (possibilità di connettersi a più dispositivi in contemporanea) e altre funzionalità avanzate. La disponibilità è prevista per giugno 2024, e il prezzo sarà di 199€.

NUOVI MICROFONI PER STREAMER

JBL ha aggiornato la gamma di microfoni pensati per i creatori di contenuti: tre i modelli, Quantum Stream Talk, Quantum Stream Studio e Quantum Stream Wireless, le cui peculiarità sono facilmente intuibili dal nome. Tutti e tre i microfoni sono a condensatore; Talk è l’entry level, usa un pattern a super cardioide e ha una base anti-vibrazioni; il Wireless è indossabile, ha una tecnologia di cancellazione del rumore ambientale ed è omnidirezionale; lo Studio, infine, include tre microfoni a condensatore e supporta la registrazione fino a 192 KHz.

I tre microfoni saranno disponibili da marzo, con i seguenti prezzi:

  • Quantum Stream Talk: 49,99€
  • Quantum Stream Wireless: 99,99€
  • Quantum Stream Studio: 149,99€



.

Scritto da: redazione

Rate it

Classifica

Tracklist completa

ASCOLTACI CON LE NOSTRE APPLICAZIONI

0%