I VOSTRI MESSAGGI
Marika artemas - i like the way you kiss me Ciao, grazie per tenermi sempre compagnia, volevo ascoltare Artemas, mi piace un casino. saluti da Porto San Giorgio Filippo Red Hot Chili Peppers - Californication ciao Radio FM, potete suonare Californication dei Red Hot Chili Peppers. Grazieeeee 😍 Manolo 883 - Se Tornerai Ciao Simone volevo augurare a te e a Paolo un a buona Pasqua volevo dedicare a Lisa che gli voglio tanto bene

Spettacoli

Perché tanto odio fra Linus e Cecchetto: il boato del ’95

today5 Gennaio 2024 13

Sfondo
share close


Nelle ultime ore il botta e risposta fra il fondatore di Deejay e il suo successore è tornato a far notizia. Ecco i retroscena di un lunghissimo scontro

TiscaliNews
  

To view this video please enable JavaScript, and consider upgrading to a web browser that supports HTML5 video

Codice da incorporare:


Della risposta perfino troppo educata e calma di Jody Cecchetto a Pasquale Di Molfetta in arte Linus abbiamo scritto qui, all’indomani dell’ironia velenosa dell’attuale boss di Radio Deejay sugli scarsi risultati di audience del documentario People From Cecchetto. Il creatore di Deejay, e di “tutti voi che siete lì grazie a lui”, come ha ricordato Jody Cecchetto, e Linus si detestano da molti anni. Più di trenta, e per capire le ragioni di tanto odio e rancore bisogna risalire a ciò che accadde nel 1995. Dopo niente fu più lo stesso.

Cecchetto e il tradimento di Linus

L’arrivo di Linus a Radio Deejay è datato 1984, come già si sapeva, Claudio Cecchetto assunse l’attuale direttore e oggi sul Corriere della Sera lo sottolinea: “Linus era un mio dipendente”. E quel dipendente a dire di Cecchetto è stato parte in causa della sua estromissione dalla radio che lui aveva creato, lanciando molti talenti fra cui Jovanotti, Gerry Scotti, Amadeus, Fabio Volo, Pezzali, Fiorello. Undici anni dopo il boato dopo il quale i rapporti non si sono mai ricomposti. Come ricorda Claudio Cecchetto, il gruppo De Benedetti acquistò il 50% di Radio Deejay e quelli erano “gli antagonisti”. Da una parte c’era la mission di Cecchetto, “guidare la radio numero uno in Italia” e scoprire e lanciare i talenti…nel complesso la matrice era artistica”. Dall’altra i traditori, la cui missione era “fare un sacco di pubblicità e fatturare”. Linus si mise a disposizione e finì a capo di questa svolta ultra commerciale. Ma pur sotto attacco, Cecchetto sceglie di non rispondere con ferocia: “Non è nella mia indole attaccare nessuno”. E sui numeri scarsi di Auditel raccolti da People From Cecchetto dice: “Ma chi se ne frega degli ascolti, per me è stato come vincere un Oscar”. Poi ci sono le ragioni di Linus e si torna lì, al 1995

“Mai stati amici noi due”

Sugli stessi fatti Linus aveva fornito la sua versione tempo fa in una videointervista con Peter Gomez, condirettore del Fatto Quotidiano: “Con lui ho sempre avuto un rapporto di rispetto e stima, ma non ci siamo mai presi dal punto di vista caratteriale, non siamo mai stati amici. In radio c’erano gli amici di Claudio e poi l’altro gruppo”, quello in cui stavano lui, suo fratello Albertino e pochi altri. L’astio fra i due nascerebbe anche dal successo economico della radio dopo l’estromissione del suo fondatore, Cecchetto. Questa la spiegazione di Linus: “Ce l’ha con me da tanto tempo. Probabilmente andandosene sperava che Deejay andasse alla deriva. Ma io ho rilevato una radio che faceva 5 milioni di fatturato e ora ne fa 60. La cosa gli ha creato sempre molto fastidio, ma non ho mai cercato la polemica”. Invece sì come rivelano gli ultimi passaggi di questa rissa che va avanti da qualche decennio. 

 

TiscaliNews
  





.

Scritto da: redazione

Rate it

Classifica

Tracklist completa

ASCOLTACI CON LE NOSTRE APPLICAZIONI

0%