I VOSTRI MESSAGGI
Marika artemas - i like the way you kiss me Ciao, grazie per tenermi sempre compagnia, volevo ascoltare Artemas, mi piace un casino. saluti da Porto San Giorgio Filippo Red Hot Chili Peppers - Californication ciao Radio FM, potete suonare Californication dei Red Hot Chili Peppers. Grazieeeee 😍 Manolo 883 - Se Tornerai Ciao Simone volevo augurare a te e a Paolo un a buona Pasqua volevo dedicare a Lisa che gli voglio tanto bene

Music

Emma: “Ci criminalizzano, dov’è la libertà di esprimersi?”

today15 Dicembre 2023 4

Sfondo
share close


Emma, fresca di “nomina” tra i big di Sanremo che gareggeranno al prossimo Festival della Canzone Italiana, ha rilasciato un’intervista nel corso della quale ha parlato della libertà che ognuno di noi deve avere, soprattutto tra le donne. Ha infatti sostenuto: “Sono una persona libera di essere come sono e di mostrarmi come voglio. Vorrei che la stessa libertà l’avessero tutte. In America sul palco con un microbody c’è Christina Aguilera, ma anche Beyoncé. Non si vergognano dei loro corpi, sono artiste. Patty Pravo si esibiva con le camicie aperte sul seno, Renato Zero in calzamaglia come David Bowie, Loredana Bertè e Tina Turner portavano gonne cortissime”.

Se un tempo questi grandi artisti erano dunque liberi di esibirsi e di portare sul palco i propri look eccentrici, ora secondo Emma, le cose sarebbero regredite. La riprova è nel fatto che molti abiti suoi e delle colleghe finiscono spesso nel mirino degli haters: “Secondo me stiamo regredendo. Adesso criminalizzano Elodie o me per una culotte o perché metto i cerotti sul seno”. 

Di qui una riflessione, non solo sulle donne artiste ma anche sulle donne in generale: “Dove sta la libertà di esprimersi anche attraverso il corpo? Forse il problema è che molti hanno paura delle donne che finalmente si mostrano come mamma le ha fatte”. E ancora rincara la dose: “I miei colleghi maschi sono liberi di stare a torso nudo e mostrare i capezzoli, mentre i nostri vengono censurati. Continuiamo a fare differenze tra il corpo maschile e femminile e noi siamo sempre la cosa da nascondere”.

Una presa di posizione che ricorda da vicino proprio quella fatta da un’altra artista citata dalla stessa Emma, Elodie. Lo scorso settembre, infatti, dopo essere stata incalzata dalle critiche perché aveva postato una foto completamente senza veli per promuovere il suo nuovo singolo A fari spenti aveva risposto postando sulle sue storie di Instagram immagini di colleghi maschi che in passato hanno posato seminudi senza ricevere commenti negativi.





.

Scritto da: redazione

Rate it

Classifica

Tracklist completa

ASCOLTACI CON LE NOSTRE APPLICAZIONI

0%