I VOSTRI MESSAGGI
Marika artemas - i like the way you kiss me Ciao, grazie per tenermi sempre compagnia, volevo ascoltare Artemas, mi piace un casino. saluti da Porto San Giorgio Filippo Red Hot Chili Peppers - Californication ciao Radio FM, potete suonare Californication dei Red Hot Chili Peppers. Grazieeeee 😍 Manolo 883 - Se Tornerai Ciao Simone volevo augurare a te e a Paolo un a buona Pasqua volevo dedicare a Lisa che gli voglio tanto bene

Gaming

Piggy – Recensione del Blu-ray Mustang Entertainment

today7 Dicembre 2023

Sfondo
share close


L’esordio di Carlota Pereda al Sundance Film Festival 2022 nella splendida edizione HD distribuita da Mustang Entertainment

Piggy è un film horror del 2022, diretto da Carlota Pereda, che affronta il tema del bullismo e della violenza sulle donne in una chiave cruda e spietata. Basato sull’omonimo cortometraggio della regista, racconta la storia di Sara, adolescente obesa che subisce continui insulti e umiliazioni dai suoi coetanei, soprattutto da tre ragazze popolari che la chiamano “Piggy”.

Un giorno, dopo averla presa in giro in piscina, le giovani vengono rapite da uno sconosciuto che le rinchiude in un furgone. Sara è l’unica testimone dell’accaduto, ma non sa se aiutare le bulle o lasciarle al loro destino. Nel frattempo, lo sconosciuto sembra avere un’ossessione per Sara, che inizia a provare una strana attrazione per lui.

Piggy è un film che racconta delle conseguenze psicologiche e fisiche del bullismo, che portano Sara a isolarsi, odiare il suo corpo cercando una via di fuga dalla realtà. Il film pone l’accento anche sulla violenza esercitata dalla società e dalla famiglia su Sara, che le impongono degli standard di bellezza irraggiungibili giudicandola per il suo aspetto.

Non un semplice horror che si diverte con le immagini stimolando la fantasia, ma un racconto che mette in discussione il concetto stesso di vittima e carnefice, mostrando come Sara possa essere entrambe le cose. Esordio di notevole spessore per la regista Carlota Pereda al Sundance Film Festival 2022, tra le artiste più interessanti del cinema spagnolo contemporaneo.

Girato interamente digitale (camera Red Monstro) a risoluzione variabile tra 3.2K e 8K, èanche se non specificato è lecito immaginare che si sia giunti a un master finale 4K. Formato immagine originale 1.33:1 “quadrato” (1920 x 1080/24p), codifica AVC/MPEG-4 su BD-25 singolo strato. Compressione strepitosa, solidità e una eccellente tenuta indipendentemente dalle condizioni di luce. Risalto anche nelle sequenze subacquee per un elevato livello di dettaglio anche sui fondali, neri convincenti, così come la ricchezza cromatica.

DTS-HD Master Audio 5.1 canali italiano e spagnolo (entrambe 16 bit) di ottima qualità. Opera dialogo-centrica dove non mancano alcune interessanti transizioni con presenza scenica anche dei canali posteriori. All’interno di un vero impianto Home Theater l’intera colonna sonora è favorita, stimolante in virtù del lugubre accompagnamento musicale caricando l’atmosfera di ulteriore tensione. Come extra è presente il trailer italiano. Sottotitoli in italiano.



.

Scritto da: redazione

Rate it

Classifica

Tracklist completa

ASCOLTACI CON LE NOSTRE APPLICAZIONI

0%