I VOSTRI MESSAGGI
Marika artemas - i like the way you kiss me Ciao, grazie per tenermi sempre compagnia, volevo ascoltare Artemas, mi piace un casino. saluti da Porto San Giorgio Filippo Red Hot Chili Peppers - Californication ciao Radio FM, potete suonare Californication dei Red Hot Chili Peppers. Grazieeeee 😍 Manolo 883 - Se Tornerai Ciao Simone volevo augurare a te e a Paolo un a buona Pasqua volevo dedicare a Lisa che gli voglio tanto bene

Ambiente

Ogni secondo in Italia vengono cementificati 2,4 metri quadrati

today5 Dicembre 2023

Sfondo
share close


iOgni secondo in Italia perdiamo 2,4 metri quadrati di suolo. La denuncia arriva dal Wwf nella Giornata mondiale del Suolo, che si celebra il 5 dicembre. Nel 2022, dunque, nel nostro Paese sono stati cementificati altri 77 chilometri quadrati di superficie il 63% dei quali, ricorda la Coldiretti, a danno dell’agricoltura nazionale. In Italia la superficie agricola utilizzabile si è ridotta ad appena 12,8 milioni di ettari, e questo ha effetto non solo sulla produzione alimentare, ma anche sulla tenuta idrogeologica del territorio. Il risultato, sostiene sempre la Coldiretti, è che 9 comuni su 10 hanno parte del territorio in aree a rischio idrogeologico per frane ed alluvioni.

Il Cib – Consorzio italiano biogas ha scelto la Giornata mondiale del suolo per lanciare la ricetta Farming for Future: si tratta di dieci azioni per proteggere il territorio e incentivare l’agroecologia, dalla valorizzazione degli rifiuti organici zootecnici alla fertilizzazione organica nei campi, fino all’agricoltura di precisione per ridurre al minimo la lavorazione del terreno. «Investimenti in tecnologia, misure avanzate di lavorazione del terreno e uso efficiente del digestato – ha detto il presidente del Cib, Piero Gattoni – permetteranno di restituire sostanza organica al suolo incrementando la fertilità dei terreni, contribuendo alla biodiversità e aumentando la capacità di ritenzione di nutrienti e acqua, riportando al centro il suolo». Con la roadmap Farming for Future delineata dal Cib entro il 2030 è possibile abbattere le emissioni del settore agricolo del 30%, oltre a una ulteriore riduzione del 6% delle emissioni nazionali di CO2 legate all’uso di energia fossile.

L’obiettivo di tutti è quello di arrivare in Italia a una legge sul consumo di suolo che ne freni finalmente l’eccessivo sfruttamento. «Una legge sul suolo – ha dichiarato il ministro dell’Ambiente e della sicurezza energetica Gilberto Pichetto Fratin – potrà aiutarci a vincere questa sfida, nell’ambito del riassetto della normativa ambientale che abbiamo avviato attraverso il lavoro di una specifica Commissione. Un suolo tutelato vuol dire anche una serrata lotta al dissesto idrogeologico, prioritario impegno del governo nel confronto con le Regioni e le Province autonome». A livello europeo la Commissione Ue, lo scorso luglio, ha pubblicato una proposta di direttiva sul monitoraggio del suolo che mira prevenire e mitigare gli impatti dei cambiamenti climatici e della perdita di biodiversità, ad invertire i processi di degrado, oltre che ad aumentare la resilienza contro i disastri naturali e a garantire la sicurezza alimentare, puntando anche a ridurre le contaminazioni. «Occorre però accelerare – ha detto il presidente della Coldiretti, Ettore Prandini – sull’approvazione della legge sul consumo di suolo che giace da anni in Parlamento e che potrebbe dotare l’Italia di uno strumento all’avanguardia per la protezione del suo territorio».

Scopri di più
Scopri di più



.

Scritto da: redazione

Rate it

Classifica

Tracklist completa

ASCOLTACI CON LE NOSTRE APPLICAZIONI

0%