I VOSTRI MESSAGGI
Marika artemas - i like the way you kiss me Ciao, grazie per tenermi sempre compagnia, volevo ascoltare Artemas, mi piace un casino. saluti da Porto San Giorgio Filippo Red Hot Chili Peppers - Californication ciao Radio FM, potete suonare Californication dei Red Hot Chili Peppers. Grazieeeee 😍 Manolo 883 - Se Tornerai Ciao Simone volevo augurare a te e a Paolo un a buona Pasqua volevo dedicare a Lisa che gli voglio tanto bene

Spettacoli

Arte nel cuore, ragazzi disabili e normodotati e la loro ‘locandiera’

today24 Novembre 2023

Sfondo
share close


L’Arte nel Cuore, accademia di spettacolo per ragazzi disabili e normodotati, dopo l’anteprima all’auditorium della Conciliazione in occasione della manifestazione “Natale di Solidarietà”, porta in scena “La Locandiera”, con la drammaturgia e regia di Gabriele Guarino, all’Auditorium Santa Chiara dal 15 al 17 dicembre prossimi. Una coppia di capocomici del XVIII secolo, eredi della tradizione della Commedia dell’Arte e dei nomi di due dei più grandi suoi interpreti, scrivono il prologo della Locandiera come se fossero stati loro a comporlo e non Goldoni, invitando gli attori a entrare e a dare il via allo spettacolo.

Ecco allora Mirandolina, la locandiera interpretata da Emanuela Annini, attrice con la sindrome di down, che nel 2018 ha debuttato sul grande schermo con “Detective per caso”, il primo film italiano per il cinema con protagonisti attori disabili, e voce di Hope nella serie Netflix Away. Sul palco con lei, Alessandro Tiberi, con un lieve ritardo cognitivo, nel ruolo del Capitano di Ripafratta.

“Da noi sono sempre i ragazzi i protagonisti e interpreti di ogni cosa che facciamo. Non teniamo conto solo delle loro difficoltà ma soprattutto dei loro talenti”, sottolinea Daniela Alleruzzo, presidente dell’Arte nel Cuore. “Il loro talento cresce ogni giorno di più e il nostro obiettivo – continua Alleruzzo – è organizzare una tournèe in Italia perché solo facendo conoscere e apprezzare il loro talento possiamo davvero abbattere le barriere del pregiudizio, promuovere l’inclusione lavorativa e offrire un’opportunità professionale concreta”. Lo spettacolo offre spunti di riflessione non solo sul ruolo della donna nella società ma più in generale sulle minoranze: “Mirandolina si scaglia contro il Capitano di Ripafratta non solo in quanto uomo che odia le donne, ma soprattutto per la sua protervia. È la stessa condizione in cui si trova chiunque di noi quando più o meno inconsapevolmente ci lanciamo in giudizi affrettati”, sottolinea Alleruzzo. I contatti per informazioni: info@artenelcuore.it; www.artenelcuore.it.



.

Scritto da: redazione

Rate it

Classifica

Tracklist completa

ASCOLTACI CON LE NOSTRE APPLICAZIONI

0%