I VOSTRI MESSAGGI
Marika artemas - i like the way you kiss me Ciao, grazie per tenermi sempre compagnia, volevo ascoltare Artemas, mi piace un casino. saluti da Porto San Giorgio Filippo Red Hot Chili Peppers - Californication ciao Radio FM, potete suonare Californication dei Red Hot Chili Peppers. Grazieeeee 😍 Manolo 883 - Se Tornerai Ciao Simone volevo augurare a te e a Paolo un a buona Pasqua volevo dedicare a Lisa che gli voglio tanto bene

Gaming

Mediatek Dimensity 9300 si inserisce nella guerra dei SoC di ultima generazione

today9 Novembre 2023 1

Sfondo
share close


Dimensity 9300 è stato ufficialmente annunciato da MediaTek, ed adotta un’inconsueta strategia focalizzata sui core prestazionali per tenersi al passo.

Mediatek Dimensity 9300 si inserisce nella guerra dei SoC di ultima generazione

MediaTek ha recentemente presentato il suo processore mobile di punta, il Dimensity 9300, realizzato utilizzando la tecnologia di terza generazione a 4 nm+ di TSMC.
A detta della casa produttrice, questo nuovo processore segue il trend dei miglioramenti in termini di prestazioni e consumo energetico, registrando un salto rispetto al suo predecessore Dimensity 9200, riuscendo a competere in alcuni benchmark con il recente processore Snapdragon 8 Gen 3 di Qualcomm.

Questa presentazione segna il terzo lancio di system-on-chip mobile di fascia alta negli ultimi mesi, in seguito agli annunci di Qualcomm e del Tensor G3 di Google, evidenziando una sana concorrenza nel settore dei processori mobili di alto livello.

Dimensity 9300 di MediaTek si distingue per l’uso di un’architettura “All Big Core” per la CPU, un’innovativa scelta di adottare unicamente i core più potenti forniti da Arm.

Il Core sacro di Dimensity

Immagine promozionale di MediaTek Dimensity 9300
Immagine promozionale di MediaTek Dimensity 9300

Il presidente di MediaTek, Joe Chen, ha rilasciato una dichiarazione riguardo l’architettura del chip caratterizzata da una disposizione denominata “All-Big Core“, che comprende quattro core ultra-large e quattro core big, per un totale di otto dalla portata imponente.

Questa, in contrasto con Snapdragon 8 Gen 3, adotta un approccio con Cortex-X4 e il Cortex-A720 di Arm, con i core più potenti che possono raggiungere una frequenza di clock di 3,25 GHz, mentre i quattro Cortex-A720, utilizzati per carichi di lavoro moderati, non superano i 2 GHz.
Si è scelto di fare a meno dei Cortex-A5xx che normalmente vengono inseriti per far sì che un SoC anche molto potente disponga della necessaria efficienza.

Mediatek rivendica un punteggio AnTuTu di circa 2.130.000 per il Dimensity 9300, approssimativamente equivalente a quello di Snapdragon 8 Gen 3, che ha misurato 2.139.281.

Anche su Geekbench, Dimensity dimostra competitività, attestandosi in multi core su un punteggio di circa 8000, staccando il chip Qualcomm di quasi 500 punti, ma tenendosi leggermente al di sotto in single core, a 2265 punti.

L’approccio non convenzionale adottato per competere porta con se l’incognita riguardo l’efficienza energetica e la durata della batteria.
Sarà necessario attendere l’arrivo dei primi dispositivi equipaggiati con entrambi i SoC per valutare i risultati concreti.

MediaTek è comunque fiduciosa della direzione intrapresa, affermando che il Dimensity 9300 offre prestazioni superiori del 40% rispetto alla generazione precedente e consumi inferiori del 33% in condizioni di carico simile, nonostante l’uso di un cluster insolito per le operazioni leggere.

L’immancabile supporto intelligenza artificiale e GPU

MediaTek ha recentemente presentato il suo SoC di ultima generazione, Dimensity 9300
MediaTek ha recentemente presentato il suo SoC di ultima generazione, Dimensity 9300

È probabile che vedremo comparire Dimensity 9300 in diversi dispositivi futuri, come ad esempio il Vivo X100 e X100 Pro.

Un aspetto che ha attirato l’attenzione nelle settimane scorse è stata l’unità di elaborazione dell’intelligenza artificiale, conosciuta come APU 790 AI.
Questo componente gestisce le operazioni dell’IAl, è integrato nel SoC e offre prestazioni superiori, utilizzando il 45% in meno di risorse rispetto alle versioni precedenti.

L’unità di elaborazione dell’intelligenza artificiale APU 790 AI offre prestazioni di deep learning notevolmente migliorate rispetto al Dimensity 9200, con un’elaborazione fino a 8 volte più veloce e la capacità di generare immagini Stable Diffusion in meno di un secondo.
Inoltre, la tecnologia di compressione a cura di NeuroPilot ottimizza l’uso della memoria, riducendo i requisiti per l’elaborazione di modelli linguistici complessi.

Presente il supporto per diverse piattaforme di intelligenza, tra cui Meta Llama 2, Baichuan 2 e Baidu AI LLM.
L’IA gioca un ruolo anche nel processore di immagine, che supporta la registrazione video in 4K a 60 FPS con HDR, 4K a 30 FPS in “modalità cinematografica” con riduzione del rumore e il tracciamento in tempo reale dell’effetto bokeh.

Inoltre, MediaTek afferma che il Dimensity 9300 supporta l’Ultra HDR di Android 14, sempre grazie all’Imagiq 990.

Sul fronte delle prestazioni grafiche, Dimensity 9300 è equipaggiato con la GPU Immortalis-G720 MC12 a 12 core, che offre un incremento delle prestazioni nei giochi con consumi inferiori del 40% rispetto al Dimensity 9200 con prestazioni analoghe.
Inoltre, è stato introdotto un motore di ray tracing di seconda generazione, che secondo MediaTek offrirà agli smartphone con Dimensity 9300 ombre e riflessi paragonabili alle console, mantenendo una fluidità di 60 FPS.





.

Scritto da: redazione

Rate it

Classifica

Tracklist completa

ASCOLTACI CON LE NOSTRE APPLICAZIONI

0%