I VOSTRI MESSAGGI
Marika artemas - i like the way you kiss me Ciao, grazie per tenermi sempre compagnia, volevo ascoltare Artemas, mi piace un casino. saluti da Porto San Giorgio Filippo Red Hot Chili Peppers - Californication ciao Radio FM, potete suonare Californication dei Red Hot Chili Peppers. Grazieeeee 😍 Manolo 883 - Se Tornerai Ciao Simone volevo augurare a te e a Paolo un a buona Pasqua volevo dedicare a Lisa che gli voglio tanto bene

Spettacoli

Alessia Marcuzzi nella bufera per il post su Israele

today11 Ottobre 2023 6

Sfondo
share close



Alessia Marcuzzi è una delle tante persone che hanno seguito con angoscia le notizie provenienti da Israele, dove da sabato scorso si sono intensificati gli scontri tra le forze israeliane e i militanti di Hamas, il movimento islamista che controlla la Striscia di Gaza. Tra le scene più scioccanti, quella del Nova Music Festival, il festival di musica elettronica che celebrava la Natura per la festa ebraica del Sukkot nei pressi del kibbutz di Reim, a ridosso del confine con la Striscia di Gaza. Qui, centinaia di giovani, tra cui molti europei, sono stati presi di mira da un attacco missilistico di Hamas, che ha causato oltre 250 morti e dozzine di rapiti e presi in ostaggio.

Il cordoglio sui social

Come chiunque o quasi abbia assistito alla tragedia, la showgirl ha voluto esprimere il suo cordoglio per le vittime con un post su Instagram, dove ha condiviso una foto con i volti dei ragazzi morti o dispersi. “Non posso guardare questi volti e i sorrisi di questi ragazzi senza piangere. Ragazzi uccisi, rapiti o scomparsi nel nulla. Mi immagino il loro terrore, inaspettato, mentre stavano ballando ad una festa. Immagino il dolore dei loro genitori nel non sapere nulla. Poveri ragazzi. In che mondo siamo”, ha scritto la conduttrice di “Boomerissima”.

Sommersa dalle critiche

Peccato che il suo messaggio non sia stato accolto nel modo giusto da alcuni suoi follower, che l’hanno accusata di prendere le parti di una sola delle due fazioni in conflitto e di ignorare le sofferenze dei palestinesi. “E i bambini palestinesi uccisi dai bombardamenti israeliani? Non ti fanno pena? Sei una ipocrita”, “Non c’è solo Israele al mondo, c’è anche la Palestina che subisce ingiustizie da anni”, “Sei una sionista, vergognati”, sono alcuni dei commenti negativi che hanno invaso il suo profilo.

La replica: “Vi prego di non strumentalizzare il mio post”

Alessia Marcuzzi non si è lasciata intimidire dalle critiche e ha replicato con delle stories in cui ha ribadito la sua posizione umanitaria e pacifista. “Vi prego di non strumentalizzare il mio post sui ragazzi morti e dispersi alla festa rave in Israele. Evidentemente non avete colto il senso di quello che ho scritto: che siano israeliani o palestinesi non importa. Io sono rimasta sconvolta nel vedere quei sorrisi spezzati e sono libera di esprimere la mia sofferenza”, ha dichiarato la showgirl. La Marcuzzi ha poi aggiunto: “Non ho mai preso una posizione politica su questo conflitto, ma solo umana. Sono contro ogni forma di violenza e odio. Spero che si possa trovare una soluzione pacifica e giusta per entrambi i popoli”. Infine, ha ringraziato i suoi fan che l’hanno sostenuta e incoraggiata: “Grazie a tutti quelli che mi hanno scritto parole di solidarietà e comprensione. Siete tanti e vi voglio bene”.





.

Scritto da: redazione

Rate it

Classifica

Tracklist completa

ASCOLTACI CON LE NOSTRE APPLICAZIONI

0%