I VOSTRI MESSAGGI
Marika artemas - i like the way you kiss me Ciao, grazie per tenermi sempre compagnia, volevo ascoltare Artemas, mi piace un casino. saluti da Porto San Giorgio Filippo Red Hot Chili Peppers - Californication ciao Radio FM, potete suonare Californication dei Red Hot Chili Peppers. Grazieeeee 😍 Manolo 883 - Se Tornerai Ciao Simone volevo augurare a te e a Paolo un a buona Pasqua volevo dedicare a Lisa che gli voglio tanto bene

Ambiente

Sarà più flessibile la riduzione dei pesticidi nei campi europei

today9 Ottobre 2023 3

Sfondo
share close


La riduzione dell’uso dei pesticidi nei campi europei sarà più graduale: il dimezzamento dovrà avvenire entro il 2035, anziché entro il 2030, mentre gli Stati membri ottengono un certo margine di flessibilità, con target di riduzione obbligatori a livello nazionale del 35%. Quanto è stato approvato lunedì 9 ottobre dalla commissione Agricoltura del Parlamento europeo – con 26 voti a favore, 3 astenuti e 9 contrari – potrebbe dunque far tirare un sospiro di sollievo agli agricoltori, preoccupati della rapidità con cui la Farm to Fork chiedeva loro di abbandonare l’uso dei fitofarmaci pur in assenza di rimedi alternativi, come per esempio il ricorso alle biotecnologie per sviluppare piante resistenti.

«I negoziati guidati dalla capogruppo S&D in commissione Agricoltura, Clara Aguilera – spiega l’europarlamentare Paolo De Castro – hanno portato a un cambiamento del periodo di riferimento per il calcolo della riduzione che tiene meglio conto degli sforzi già fatti da alcuni Stati membri, in particolare l’Italia, nella riduzione dell’uso di fitofarmaci. Basti pensare che dal triennio 2011-2013 ad oggi i nostri agricoltori hanno già ridotto di oltre il 20% l’utilizzo della chimica. Tutto ciò, insieme alla clausola di revisione che ne valuterà la fattibilità, rende più realistico e raggiungibile l’obiettivo al 2035, ma solo se accompagnato da un importante sforzo in innovazione, che metta a disposizione alternative concrete per contrastare le fitopatie, a partire dalle Tea, le nuove biotecnologie sostenibili».

Scopri di più
Scopri di più



.

Scritto da: redazione

Rate it

Classifica

Tracklist completa

ASCOLTACI CON LE NOSTRE APPLICAZIONI

0%