I VOSTRI MESSAGGI
Marika artemas - i like the way you kiss me Ciao, grazie per tenermi sempre compagnia, volevo ascoltare Artemas, mi piace un casino. saluti da Porto San Giorgio Filippo Red Hot Chili Peppers - Californication ciao Radio FM, potete suonare Californication dei Red Hot Chili Peppers. Grazieeeee 😍 Manolo 883 - Se Tornerai Ciao Simone volevo augurare a te e a Paolo un a buona Pasqua volevo dedicare a Lisa che gli voglio tanto bene

Tecnologia

stop condivisione dell’account. Si parte dal Canada

today28 Settembre 2023 77

Sfondo
share close


Disney+ non consentirà più la condivisione delle password: si parte dal Canada, così come annunciato dalla piattaforma di video streaming via mail agli abbonati del Paese nord americano: “stiamo implementando restrizioni alla possibilità di condivisione del tuo account o delle credenziali di login al di fuori del tuo nucleo familiare“, si legge nel messaggio.

Le Condizioni Generali di Abbonamento citano al punto c.:

Condivisione di un account. Se non diversamente consentito dal proprio Piano di Abbonamento, l’utente non può condividere il proprio abbonamento all’esterno del proprio nucleo familiare. Per “Nucleo Familiare” si intende l’insieme dei dispositivi associati all’abitazione personale principale dell’utente e utilizzati dalle persone che vi risiedono.

Una condizione dunque che esiste già da tempo, con la differenza che sino ad ora la piattaforma è stata piuttosto indulgente nel permettere ai propri abbonati la condivisione con soggetti terzi esterni al nucleo familiare, mentre a partire dal 1° novembre 2023 i controlli diventeranno più stringenti. Si parte dal Canada, come detto in apertura, restiamo in attesa di conoscere le tempistiche sulla estensione del divieto anche agli altri Paesi.

Gli abbonati canadesi hanno trovato nelle impostazioni una nuova voce Condivisione dell’account in cui si legge che Disney+ può “analizzare l’utilizzo del tuo account“: nel caso in cui vengano riscontrate anomalie si rischiano limitazioni al servizio e persino la chiusura dell’account stesso.

Non si tratta tuttavia di un fulmine a ciel sereno: commentando i risultati finanziari relativi al terzo trimestre, il CEO Bob Iger aveva rivelato il mese scorso che stava esplorando attivamente modi per gestire gli account condivisi, pratica che a quanto pare è piuttosto diffusa. Insomma, Disney+ come Netflix: per quest’ultima sembra aver funzionato. E proprio come ha fatto Netflix, anche Disney+ dovrebbe introdurre nuove opzioni tariffarie per coloro che desiderano aggiungere altri membri al proprio account.

Ricordiamo che a partire dal 1° novembre – in Canada così come in Italia – sarà possibile sottoscrivere tre piani: standard, premium e standard con pubblicità. Quest’ultimo prevede nel nostro Paese il pagamento di 5,99 euro al mese per la visione dei contenuti con pubblicità, in FHD con audio 5.1 e stereo e fino ad un massimo di due dispositivi in contemporanea.



.

Scritto da: redazione

Rate it

Classifica

Tracklist completa

ASCOLTACI CON LE NOSTRE APPLICAZIONI

0%