I VOSTRI MESSAGGI
Marika artemas - i like the way you kiss me Ciao, grazie per tenermi sempre compagnia, volevo ascoltare Artemas, mi piace un casino. saluti da Porto San Giorgio Filippo Red Hot Chili Peppers - Californication ciao Radio FM, potete suonare Californication dei Red Hot Chili Peppers. Grazieeeee 😍 Manolo 883 - Se Tornerai Ciao Simone volevo augurare a te e a Paolo un a buona Pasqua volevo dedicare a Lisa che gli voglio tanto bene

Cinema

Quando è ambientato Oppenheimer? Gli anni precisi in cui si si svolge il film di Nolan

today22 Agosto 2023 1

Sfondo
share close



Quando è ambientato Oppenheimer? Scopriamo insieme gli anni precisi in cui si svolge il nuovo film scritto e diretto da Christopher Nolan, in arrivo questa settimana nei cinema italiani.

Basato su ‘American Prometheus: The Triumph and Tragedy of J. Robert Oppenheimer’, il libro biografico sulla vita e la carriera del fisico J Robert Oppenheimer, il leader del Progetto Manhattan considerato ‘il padre della bomba atomica’, pubblicato nel 2005 a firma di Kai Bird e Martin J. Sherwin e vincitore del premio Pulitzer, Oppenheimer di Christopher Nolan copre tutta la vita del protagonista, in un flusso fuori dal tempo che utilizza il bianco e nero per il futuro e il colore per il passato (giocando sul concetto si visione oggettiva – il bianco e nero – e visione soggettiva – il colore).

La scena che più scava nel passato è ambientata nel 1928, quando Oppenheimer aveva 22 anni e frequentava ancora Cambridge, mentre una di quelle più vicine ai giorni nostri dipinge Oppenheimer avviato verso la vecchiaia durante una cerimonia per celebrare la sua carriera (guardate il nuovo trailer di Oppenheimer per un piccolo assaggio). Tuttavia le due storyline principali della sceneggiatura di Oppenheimer, quella ‘soggettiva’ della costruzione della bomba nucleare e quella ‘oggettiva’ dello scontro al Senato con Lewis Strauss, sono ambientate rispettivamente durante la Seconda Guerra Mondiale e durante le tensioni della Guerra Fredda.

Ma in fin dei conti il ‘quando’ per una volta non è importante perché, nel flusso creato da Nolan, Oppenheimer diventa non un film sul tempo quanto sulla velocità, sullo scarto che si crea tra ciò che vediamo e il boato fragoroso che segue ciò che abbiamo visto.

Per altri contenuti scoprite perché Nolan si è scusato con Florence Pugh per il ruolo in Oppenheimer.



.

Scritto da: redazione

Rate it

Classifica

Tracklist completa

ASCOLTACI CON LE NOSTRE APPLICAZIONI

0%