I VOSTRI MESSAGGI
Marika artemas - i like the way you kiss me Ciao, grazie per tenermi sempre compagnia, volevo ascoltare Artemas, mi piace un casino. saluti da Porto San Giorgio Filippo Red Hot Chili Peppers - Californication ciao Radio FM, potete suonare Californication dei Red Hot Chili Peppers. Grazieeeee 😍 Manolo 883 - Se Tornerai Ciao Simone volevo augurare a te e a Paolo un a buona Pasqua volevo dedicare a Lisa che gli voglio tanto bene

Tecnologia

cos’, come funziona, come si attiva e quanto costa

today27 Luglio 2023 58

Sfondo
share close


Con l’arrivo dell’estate è giunto il momento per molti italiani di partire per le ferie. Per chi ha deciso di recarsi all’estero con la propria auto, una piccola comodità in più può arrivare dall’utilizzo del Telepass Europeo grazie al quale sarà possibile attraversare le autostrade di alcuni Paesi sfruttando il telepedaggio proprio come in Italia. In breve, niente code ai caselli. Si tratta di un bel vantaggio pensando alle code che si possono creare su alcune tratte autostradali, soprattutto in certi periodi dell’anno.

COME FUNZIONA?

Al momento, il Telepass Europeo è valido solamente in Francia, Spagna, Portogallo e Croazia. Dunque, sarà possibile partire dall’Italia alla volta di una città presente in uno di questi Paesi, approfittando dei vantaggi del telepedaggio in autostrada per evitare di fermarsi al casello. L’obiettivo della società, comunque, è quello di arrivare ad espandere la compatibilità del Telepass Europeo anche in altri Paesi del Vecchio Continente.


Attenzione, però, che le regole d’utilizzo del Telepass Europeo non sono uguali in tutti i Paesi dove può essere sfruttato. Giusto per fare un esempio, in Croazia è utilizzabile solamente sui veicoli di Classe 1 (classificazione croata) cioè per gli autoveicoli a 2 assi, di peso inferiore alle 3,5 t e di altezza inferiore a 1,90 mt. Niente da fare per i motociclisti e i veicoli pesanti, almeno per il momento.

Come fare per scoprire le precise regole d’utilizzo del Telepass Europeo nei Paesi al di fuori dell’Italia? Sul sito ufficiale di riferimento sono presenti dei documenti in PDF che spiegano nel dettaglio le regole per ogni singolo Paese.

Ma non è tutto, perché il Telepass Europeo può essere sfruttato anche per pagare i parcheggi in diverse grandi città dei Paesi europei in cui può essere utilizzato, come Parigi, Madrid e Barcellona. Al momento questa funzione è valida in Francia, Spagna e Portogallo ma non in Croazia.

COME SI RICHIEDE E PREZZI

Ottenere il Telepass Europeo è molto semplice. Chi non è già un cliente Telepass dovrà sottoscrivere semplicemente un contratto Telepass, scegliendo l’opzione del Telepass Europeo.

I già clienti Telepass Family, invece, dovranno solo richiedere il Telepass Europeo, attivandolo sul contratto attraverso l’area riservata per poi ricevere il nuovo dispositivo da utilizzare in auto. In alternativa si può attivare il servizio e ricevere il nuovo dispositivo presso uno dei punti convenzionati Telepass come i Punti Blu o le ENI Station dove sono attivi i Telepass Point.


Il Telepass Europeo prevede un costo d’attivazione di 6 euro. Inoltre, è richiesto un canone mensile di 2,4 euro per ogni Paese estero attraversato (Spagna e Portogallo sono da considerarsi come unico Paese). Il canone relativo al singolo Paese viene applicato una sola volta nel mese indipendentemente dal numero di transiti effettuati nel Paese stesso. Nei mesi in cui non si utilizza il Telepass per il pagamento del pedaggio estero non verrà applicato il canone.



.

Scritto da: redazione

Rate it

Classifica

Tracklist completa

ASCOLTACI CON LE NOSTRE APPLICAZIONI

0%