I VOSTRI MESSAGGI
Marika artemas - i like the way you kiss me Ciao, grazie per tenermi sempre compagnia, volevo ascoltare Artemas, mi piace un casino. saluti da Porto San Giorgio Filippo Red Hot Chili Peppers - Californication ciao Radio FM, potete suonare Californication dei Red Hot Chili Peppers. Grazieeeee 😍 Manolo 883 - Se Tornerai Ciao Simone volevo augurare a te e a Paolo un a buona Pasqua volevo dedicare a Lisa che gli voglio tanto bene

Music

Blanco ricorda il 2019: “Avevo soldi contati per registrare”

today4 Luglio 2023

Sfondo
share close


Blanco questa sera si esibirà allo Stadio Olimpico di Roma, da cui prenderà il via il suo tour estivo. Per il cantante vincitore del Festival di Sanremo con Brividi, insieme a Mahmood, si tratta di un traguardo enorme, impensabile fino a poco tempo fa. E per questo l’artista non vuole dimenticare le sue origini. Se oggi è uno dei cantanti italiani più apprezzati e famosi del panorama musicale odierno, fino a pochi anni fa la situazione non era affatto questa. Non aveva infatti neanche i soldi per permettersi di accedere alla sala di registrazioni e per pagare un biglietto del treno da Brescia a Milano.

È lui stesso a confessarlo attraverso un post su Instagram, in cui ha pubblicato uno screenshot di una conversazione e un video appartenenti alla sua vita “precedente” prima di essere famoso. Nello screen sembra parlare con il suo produttore di allora, avvisandolo che non avrà soldi a sufficienza per poter pagare lo studio. Scrive infatti: “Abbiamo avuto un problema. Ci hanno dato una multa di 30 euro sull’autobus, so che non è tanto, ma non essendo milionari, lo è. È stata una roba non prevista per questo abbiamo un problema di soldi, a te andrebbe bene se domenica registriamo, paghiamo metà studio e tu tieni tutto, non ci invii niente e poi settimana prossima ci invii tutto una volta spediti i soldi?”. 

La conversazione è avvenuta nel 2019, un momento in cui il cantante era in seria difficoltà economica, come ribadito proprio da Blanco nella descrizione del post. Ha spiegato: “Partivamo io e miei amici da Brescia verso Milano sul regionale con i soldi contati per andare in studio sperando un giorno di farcela e fare arrivare la nostra musica a tutti. Ci vediamo domani allo stadio Olimpico”. Oltre allo screen c’è anche un video che lo ritraeva giovanissimo in una pizzeria mentre impastava la pizza con scritto: “La risposta è che mi servono soldi per la musica. Non mi piace fare il pizzaiolo”. Insomma, prima di essere chi è ora, Blanco ha affrontato molti sacrifici e con grande dedizione è riuscito ad arrivare al suo obiettivo.






.

Scritto da: redazione

Rate it

Classifica

Tracklist completa

ASCOLTACI CON LE NOSTRE APPLICAZIONI

0%