I VOSTRI MESSAGGI
Marika artemas - i like the way you kiss me Ciao, grazie per tenermi sempre compagnia, volevo ascoltare Artemas, mi piace un casino. saluti da Porto San Giorgio Filippo Red Hot Chili Peppers - Californication ciao Radio FM, potete suonare Californication dei Red Hot Chili Peppers. Grazieeeee 😍 Manolo 883 - Se Tornerai Ciao Simone volevo augurare a te e a Paolo un a buona Pasqua volevo dedicare a Lisa che gli voglio tanto bene

Spettacoli

Tom Cruise senza stuntman salva il cinema e Hollywood

today19 Giugno 2023

Sfondo
share close



Era il 1996 e Tom Cruise aveva 32 anni. Dietro la macchina da presa c’era Brian De Palma. Ventisei anni fa, con una pioggia di dollari ai botteghini di tuto il mondo, nasceva nei cinema Ethan Hunt l’ex agente della CIA e il mito di Mission Impossible


Era il 1996 e Tom Cruise aveva 32 anni. Dietro la macchina da presa c’era Brian De Palma. Ventisei anni fa, con una pioggia di dollari ai botteghini di tuto il mondo, nasceva nei cinema Ethan Hunt l’ex agente della CIA e il mito di Mission Impossible.

Oggi la star di hollywood tra le più pagate di sempre si trova a Roma per l’anteprima mondiale di Mission: Impossible – Dead Reckoning – Parte uno diretto da Christopher McQuarrie. 

La città eterna

Roma non a caso. Il film infatti è ambientato principalemnte in Italia. Inseguimenti roccamboleschi, fughe e corse in moto scenografiche ma anche goffe a bordo di una vecchia Fiat cinquecento gialla avranno come sfondo Colosseo, Fori Imperiali e Trinità dei Monti. 

Il coraggio dopo tanti anni

Chiunque avrebbe potuto dire essere una follia. Riprendere un personaggio dopo quasi trent’anni dalla prima apparizione. Ma la capacità di slavare il cinema di Cruise è ormai conclamata. “Io faccio film per le sale” aveva dichiarato qulalche tempo fa, sottraendosi dalla moda della piattaforma. I suoi film sono pensati per il grande schermo, e ogni volta ricordano a Hollywood che esistono nomi che non conoscono crisi. 

Come con il coraggiosissimo Top Gun: Maverik uscito 36 anni dopo il primo e acclamato dalla critica che ha portato a casa quasi un miliardo e mezzo di dollari in tutto il mondo.

L’ultimo divo

 

E’ forse a Tom Cruise tocca essere l’ultimo divo Hollywodiano. Quello che non arriva dai video su TikTok, che non si è fatto conoscere attraverso un talent o con film commerciali stroncati dalla critica ma amati dal pubblico. Cruise incassa soldi ma soprattutto lodi. Ha recitato con i più grandi registi del secolo, da Stanley Kubrick a Martin Scorsese, da Ridley Scott a Francis Coppola, da Oliver Stone a Sydney Pollack, Steven Spielberg e Robert Redford. Una di quelle carriere che non esistono più. Che oggi non si saprebbe nemmeno come costruire. Un curriculum che letto sembra appartenere a chi ha vissuto tre o quattro vite almeno.

E in questo divismo estremo, lui trova il tempo per firmare autografi, per battersi la mano sul cuore davanti ai fan e per dire ancora una volta no agli stuntman. Tom Cruise, 60 anni, ancora forte e spericolato come solo un vero eroe sa essere. Red Carpet, anteprima e festa finale in Campidoglio. Per un giorno Hollywood si sposta a Roma.

 





.

Scritto da: redazione

Rate it

Classifica

Tracklist completa

ASCOLTACI CON LE NOSTRE APPLICAZIONI

0%