I VOSTRI MESSAGGI
Marika artemas - i like the way you kiss me Ciao, grazie per tenermi sempre compagnia, volevo ascoltare Artemas, mi piace un casino. saluti da Porto San Giorgio Filippo Red Hot Chili Peppers - Californication ciao Radio FM, potete suonare Californication dei Red Hot Chili Peppers. Grazieeeee 😍 Manolo 883 - Se Tornerai Ciao Simone volevo augurare a te e a Paolo un a buona Pasqua volevo dedicare a Lisa che gli voglio tanto bene

Tecnologia

Bayonetta Origins: Cereza and the Lost Demon, la recensione

today7 Aprile 2023 1

Sfondo
share close

Dopo un terzo episodio buono ma non eccezionale, Bayonetta non si è fatta attendere un’altra decade prima di fare capolino di nuovo su console. A pochissimi mesi dal lancio del capitolo finale della trilogia, infatti, Platinum decide di lanciare il primo spin-off di Bayonetta su Switch. Si tratta di un prequel, che narra della gioventù di Cereza, la strega che sarebbe poi diventata Bayonetta. Ma soprattutto si tratta di un gioco che sia visivamente che dal punto di vista del gameplay prende una strada del tutto diversa dall’action sfrontato che siamo abituati a conoscere. Ambientato in un magico libro illustrato che prende vita sotto gli occhi del giocatore, Bayonetta Origins è un adventure basato sull’esplorazione e sugli enigmi, divertente e rilassante da giocare. Controlleremo sia Cereza che Cheshire, il gatto magico che la accompagnerà lungo tutta la durata del gioco. I due sono assegnati ciascuno a uno stick dei Joy-Con, rendendo di fatto possibile dividersi i controller e giocare quasi ogni sezione del gioco un co-op, sebbene non esista una modalità espressamente dedicata. In generale, il titolo è molto versatile e fresco.

Oltre ai puzzle, il gioco garantisce comunque una certa dose di azione. Cereza è in grado di attaccare i nemici grazie a diverse tecniche che perfezionerà durante il gioco, e sebbene non si arriva mai all’orgia di combo che conosciamo, non mancano momenti di lotta concitata. Il tutto incastonato in uno stile grafico da fiaba davvero azzeccato, con un character design eccezionale. Sorprende anche la colonna sonora, con brani originali davvero belli ed evocativi. Dal punto di vista artistico, Bayonetta Origins è un gioco semplicemente eccellente. Per il resto, ci troviamo di fronte a un prodotto molto interessante e ben realizzato, non particolarmente lungo né impegnativo, ma ben strutturato e perfetto per gli amanti dei Metroidvania e degli enigmi. Persino più di Bayonetta 3, Bayonetta Origins: Cereza and the Lost Demon è espressione della Platinum Games che piace ai videogiocatori.

Formato: Switch Editore: Nintendo Sviluppatore: Platinum Games Voto: 8/10

Fonte

Scritto da: redazione

Rate it

Classifica

Tracklist completa

ASCOLTACI CON LE NOSTRE APPLICAZIONI

0%